Domani, sabato 2 dicembre avrà luogo la Pedalata Multiculturale. La manifestazione si prefigge “di dissuadere il Sindaco di Pescate rispetto alla minacciata ordinanza anti-richiedenti asilo” spiegano gli organizzatori. “Quest’ultima sarebbe infatti, secondo noi, discriminante e, come ricordato anche da altri, anticostituzionale”.

Pedalata Multiculturale

La Pedalata partirà alle 14 da Località Gueglia a Olginate (zona lago) per poi concludersi a Lecco in zona Monumento dei Caduti a Lecco. ” Qui  speriamo di incontrare la popolazione del capoluogo, sensibile alle ragioni della Pedalata ma impossibilitata a raggiungere la ciclovia” proseguono i promotori.

Campanelli come must

“Invitiamo a partecipare e a munirsi del campanello (obbligatorio secondo il codice della strada) e del caschetto di protezione che, seppur non obbligatorio, può salvare la vita” aggiungono gli organizzatori.

L’appello alla partecipazione

“Fa più vittime l’indifferenza che il razzismo. Quindi ci auguriamo che la Pedalata possa essere un momento di incontro e dialogo. È possibile parteciparvi anche a piedi o facendosi trovare lungo il percorso. Ringraziamo le tante associazioni che hanno deciso di aderire all’iniziativa condividendone le finalità”.

Leggi anche:  Speleologia e aree protette: se ne parla in Comunità Montana