Da lunedì prossimo, 15 luglio, nel tratto di piazza del Pesce che collega via Maggiore con piazza Era è istituito il divieto di fermata, mentre nella porzione più ampia della piazza saranno realizzati e resi disponibili degli stalli di sosta a servizio dei residenti che consentiranno soste funzionali al carico e allo scarico della durata massima di 1 ora.

Divieto di fermata e sosta in piazza del Pesce

Nei giorni seguenti verrà inoltre rinfrescata la segnaletica orizzontale della zona, con l’ulteriore identificazione di spazi di sosta riservati ai residenti nella ZPRU di Pescarenico, che diverranno operativi con l’apposizione della relativa segnaletica verticale.

Resta infine sempre operativo il silos “della Ventina”: 334 ampi posti auto disponibili 24 ore al giorno, 7 giorni su 7, gestiti da Linee Lecco, che offre ai residenti la possibilità di acquistare abbonamenti mensili al costo di 30 euro (con ulteriori 10 euro l’abbonamento comprende anche il servizio bus).

“Si completa ciò che era stato promesso – commenta l’assessore alla viabilità del Comune di Lecco Corrado Valsecchi -: dopo piazza Era anche piazza del Pesce sarà inibita ai veicoli, fatti salvi tre stalli esclusivamente riservati alla sosta temporanea e finalizzati a consentire ai residenti il carico e lo scarico.

Leggi anche:  Nuove divise per l'AcciaiTubi Pallavolo Lecco Alberto Picco FOTO

Dopo decenni di discussioni sulla necessità di interdire la sosta nelle due piazze più nobili di Pescarenico, questo provvedimento dà finalmente attuazione operativa a un’iniziativa che intende ripristinare il decoro in questo suggestivo scorcio di Lecco.Non solo, nel corso del mese di agosto troverà attuazione anche la nuova ZPRU di Pescarenico, con stalli dedicati ai residenti e regolamentazione analoga a quella già in vigore nelle altre ZPRU cittadine, nonché tariffe dedicate.

Ci auguriamo di ricevere la massima collaborazione da parte dei residenti e dei frequentatori del rione affinchè tutti possano godere appieno della bellezza di queste due piazze”.