Direttore del Dipartimento di Fragilità dell’Asst di Lecco, Gianlorenzo Scaccabarozzi, è stato ricevuto al Quirinale dal Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella  lo scorso 19 gennaio,  al seguito di una delegazione istituzionale e tecnico-scientifica  sulle Cure palliative.

L’importanza delle Cure palliative

Nelle vesti di Presidente della Sezione O del Comitato Tecnico-Scientifico del Ministero della Salute, Scaccabarozzi è intervenuto con i Presidenti della Società Italiana di Cure Palliative e della Federazione Cure Palliative. Haquindi messo in luce i significativi  traguardi sino ad ora raggiunti. Tra questi in particolare  l’istituzione della specifica disciplina di Cure Palliative. Ciò quindi  ha riconosciuto la corretta dignità scientifica e professionale a un sapere patrimonio di tutti i paesi più avanzati. Ma  anche l’inserimento delle cure palliative nei nuovi Livelli Essenziali di Assistenza.

Si può e si deve fare di più

Sono stati anche evidenziati gli ambiti su cui è necessario intervenire per ridurre le numerose criticità che ancor oggi si legano al mondo delle Cure Palliative Italiane.  Tra queste, in particolare, l’aggiornamento degli ordinamenti didattici dei corsi di laurea e delle scuole di specializzazione. E ancora   l’informazione adeguata al cittadino sulla possibilità di accedere alle strutture della Rete in ospedale, al domicilio, in hospice. Ma anche la carenza di personale medico che opera in questo ambito di cura. Senza dimenticare inoltre la necessità di un maggiore impegno per finanziare le Reti Locali di Cure Palliative.

Leggi anche:  Dall’Adda al Mare Adriatico su una barca fatta con bottiglie di plastica