Il WWF Lecco, che da tempo porta avanti il progetto BarroBugBox, quest’anno potrà contare anche sull’appoggio della Cooperativa La Popolare – CONAD che si unisce a sostegno della biodiversità.

WWF Lecco tutela le “api selvatiche”

Il Progetto BarroBugBox è una delle più importanti iniziative scientifiche portate avanti dall’Associazione. Si tratta di un’attività, localizzata all’interno del Parco Regionale del Monte Barro, che si concentra in particolare sulla tutela delle cosiddette “api selvatiche” (Imenotteri Apoidei diversi da Apis mellifera, la ben nota “ape domestica”) per contribuire allo studio e alla salvaguardia di questi insetti e del loro habitat naturale.

La natura è minacciata

Le api selvatiche non producono miele, non sono per nulla aggressive, e ricoprono un ruolo fondamentale nell’impollinazione di molte specie vegetali con un ruolo fondamentale per l’intero ecosistema. Anche le api selvatiche, come le api domestiche, sono spesso minacciate dalla perdita e dalla frammentazione degli habitat. Questi insetti, minacciati da pesticidi, inquinamento, pratiche agricole aggressive, sono un esempio di come in natura tutto sia connesso. Le api in primis consentono la riproduzione di molte piante che nutrono altri organismi, dando equilibrio alla catena alimentare.

Il progetto BarroBugBox

Il Progetto BarroBugBox prevede la realizzazione il posizionamento nel territorio del Parco di numerose strutture artificiali, chiamate “bugbox”, per la nidificazione di “api selvatiche solitarie”. Queste sono sottoposte a controlli periodici per monitorare le colonizzazioni. Inoltre, risultano utili per motivi di studio e rappresentano efficaci strumenti per la divulgazione dell’importanza della tutela della biodiversità.

 

 

Tutti a sostegno del WWF Lecco

Il progetto, avviato dal WWF lecchese nel 2013, si avvale della collaborazione di Parco Regionale Monte Barro Apilombardia (Associazione Regionale Produttori Apistici) e ha ottenuto il Patrocinio di Regione LombardiaProvincia di LeccoERSAF Lombardia e CCIAA Lecco.

Nuova partnership importante

L’attività di manutenzione ordinaria delle strutture destinate ad ospitare le api selvatiche e l’attività scientifica di monitoraggio sono interamente in carico ai volontari dell’Associazione WWF Lecco. Ci sono però dei costi vivi da sostenere, quali ad esempio l’acquisto dei materiali per il posizionamento e la manutenzione delle bugbox, i costi delle analisi dei pollini raccolti, affidate ovviamente a laboratori indipendenti. Per contribuire alla copertura di questi costi, WWF Lecco potrà contare per il biennio 2019/2020 su una nuova preziosa partnership con “Cooperativa La Popolare – CONAD”.

Grande marchio del territorio lecchese

La Cooperativa di Consumo La Popolare è un marchio storico del territorio lecchese, che festeggia quest’anno il proprio centenario di attività e che ha recentemente affiancato un altro grande marchio della distribuzione italiana: CONAD. Dalla disponibilità di Mario Camicia, Direttore della Cooperativa La Popolare, e di Nicola Rotasperti, membro del CDA di CONAD Centro Nord, è nata l’idea di sostenere il Progetto BarroBugBox del WWF Lecco.

Leggi anche:  Pasquetta bagnata? No pioggia solo in serata PREVISIONI METEO

Le parole del presidente Bonelli

«Ho conosciuto i rappresentanti di Cooperativa La Popolare e CONAD in occasione di un evento realizzato presso la Scuola De Amicis di Lecco – dichiara Lello Bonelli, Presidente del WWF Lecco – A livello nazionale WWF e CONAD sono già partner nell’ambito del progetto ‘Scrittori di Classe’, una competizione letteraria riservata ai ragazzi tra i 6 e i 14 anni, che ha portato alla realizzazione di otto libri sui temi della sostenibilità ambientale, già in distribuzione nei punti vendita Conad. Inoltre WWF Italia e Conad hanno poi scelto di unire le forze in difesa delle api, realizzando delle aree “amiche delle api” all’interno di Oasi del WWF, il sistema di aree protette creato e gestito dall’Organizzazione ambientalista in Italia. In quest’ambito ho colto subito la disponibilità del Dott. Rotasperti di CONAD per realizzare qualcosa anche sul nostro territorio, anche per festeggiare il centenario della Cooperativa La Popolare, realtà tutta lecchese. L’idea del Progetto BarroBugBox si sposava perfettamente, a livello locale, con la collaborazione già in atto tra WWF e CONAD a livello nazionale ed è quindi stato ‘naturale’ dare via alla partnership».

Il sito WWF Lecco è sempre aggiornatissimo

Proprio in questi giorni sono in corso le attività di manutenzione primaverile delle casette per le api sul Monte Barro, pronte ad accogliere nuovi ospiti. Per l’occasione sono state anche realizzate le nuove targhette di posizionamento, che testimoniano la collaborazione con il nuovo sponsor del Progetto. Sul sito WWF Lecco, sempre aggiornatissimo, è presente una pagina dedicata al Progetto: https://wwf.lecco.it/progetto-barrobugbox, con approfondimenti e immagini.

La Cooperativa La Popolare – CONAD è “amica” del WWF Lecco

«Cooperativa La Popolare – CONAD entra a far parte a pieno titolo degli “Amici del WWF Lecco” – conclude Bonelli – aziende, attività commerciali, professionisti… a cui è riservata una pagina del nostro sito web. Realtà vicine allo spirito del WWF, che con i loro contributi e le donazioni ci permettono di sostenere le iniziative e i progetti dell’Associazione, per la tutela dell’ambiente e della biodiversità.».