Il forzista calolziese Roberto Gagliardi ha voluto rispondere alla nota di Rifondazione Comunista Lecco sull’epilogo processuale di Roberto Formigoni (leggi qui).

LEGGI ANCHE:

Formigoni condannato, Rifondazione: “Il re nudo è caduto, ma l’impero rimane”

Condanna di Formigoni, Cdo Lecco: “Un’ingiustizia”

Formigoni condannato in via definitiva: il Celeste andrà in carcere

Da questa mattina Formigoni è in carcere a Bollate VIDEO

La risposta di Gagliardi

“Non mi ha affatto sorpreso leggere le dichiarazioni di Andrea Torri del partito comunista sulla condanna dell’ex governatore Roberto Formigoni. Sorpreso no, ma rattristato si, perché ancora una volta c’è una parte politica mossa dall’odio e dal giustizialismo che gioisce per le condanne altrui, una parte politica che invoca la forca e il linciaggio. Sono invece sorpreso dal leggere che viene messo sotto accusa tutto il sistema Lombardo. Rispetto la sentenza dei giudici e non entro nel merito del processo, ma non accetterò mai che l’eccellenza della nostra regione venga messa in discussione. La Lombardia è senza ombra di dubbio la regione più all’avanguardia del Paese, traino dell’economia nazionale, generatrice di ricchezza e competitor delle altre regioni Europe più virtuose. Vengono da tutta Italia e anche da altri paesi Europei per farsi curare nei nostri ospedali, un ottimo connubi tra un sistema pubblico efficiente e sistema privato eccellente. E se la Lomabrdia è fiore all’occhiello dell’Italia è perché in questi anni è sempre stata amministrata dal centrodestra e dal buongoverno di Forza Italia, dei moderati e dei liberali. Con orgoglio rivendichiamo i successi raggiunti dai governi Formigoni, Maroni e Fontana che hanno portato la Lombardia ad essere la prima regione d’Italia. E con ancora più orgoglio rivendicheremo i traguardi che renderanno ancora più bella, efficiente e grande la nostra amata regione, come sempre con Forza Italia. Un programma politico non si inventa ma si vive. Don Sturzo”