Per difendersi dai furti in casa non c’è bisogno di diventare pistoleri, o comunque di affidarsi all’uso rischioso (innanzitutto per se stessi) e improprio delle armi. Premesso che comunque non è di semplice realizzazione una protezione totale, purtroppo l’attività dei ladri di appartamento resta all’ordine del giorno. Ecco gli accorgimenti più adatti per evitare i furti e anche per difendersi dai ladri. Li abbiamo preparati consultando i migliori esperti del settore: Carabinieri e Polizia, ma anche persone che lavorano nel settore della sicurezza.

Combattere i furti: evitare post su Facebook

La più importante è quella di evitare post su Facebook che portano la conferma della vostra assenza da casa e dai luoghi dove vi trovate al momento dei post. Inoltre, in caso di assenza prolungata, potrebbe depositarsi troppa corrispondenza, avvisate solo le persone di fiducia e concordate con loro che facciano dei controlli periodici.

Evitare di lasciare biglietti sulla porta di casa

Evitare inoltre di far lasciare biglietti – messaggi attaccati alla porta che stanno ad indicare che in casa non c’è nessuno e non lasciare le chiavi di casa a portata di mano ma custodirle con molta cura ed attenzione: in caso di assenza prolungata si suggerisce di consegnarle a una persona di cui non si dubita e non accordare fiducia a chiunque perché potrebbero essere duplicate a nostra insaputa.

Leggi anche:  Ha sparato a padre e fratello in un'azienda di Erba, l'amico preso a Segrate

Occhio agli oggetti di valore

Per mettere in sicurezza i propri oggetti di valore, contanti o gioielli si sconsiglia di riporli in armadi, cassetti, vestiti, all’interno di vasi, quadri, letti e tappeti perché sono i primi posti dove i topi d’appartamento andranno a cercare..

Collaborate con i vostri vicini di casa: lasciate loro il vostro numero di telefono in modo che possano subito avvertirvi in caso di eventuali problemi. Allo stesso modo, portate con voi i numeri di telefono delle postazioni di Polizia e Carabinieri più vicine alla vostra abitazione.

Punti esterni alla casa ben illuminati

Valutate, insieme ai vostri vicini, la necessità di illuminare i punti esterni del palazzo, le scale e in generale l’edificio: il buio gioca a vostro sfavore. Se il contatore o l’interruttore dell’energia elettrica è posto all’esterno dell’abitazione, proteggetelo con una cassetta metallica chiusa a chiave in modo da evitare che qualcuno possa staccare la corrente.