Una trasferta toccante, un momento di solidarietà e vicinanza che ha lasciato il segno negli occhi e nei cuori dei City angels Lecco che sono andati a Genova per consegnare materiale alle 600 persone rimaste senza una casa dopo il crollo del ponte Morandi.

City angels Lecco a Genova

Nei giorni scorsi infatti il sodalizio aveva lanciato un appello ai lecchesi affichè donassero quanto possibile per le le famiglie sfollate. Un appello che aveva da subito riscosso una grande adesione. I City angel lecchese hanno organizzato il materiale e poi sono partiti per i capoluogo ligure dove m insieme ad altro volontari, hanno consegnato il tutto.

“Non abbiamo imparato nulla da Annone”

Vedere il troncone del ponte Morandi dal vivo per i volontari lecchesi è stato come ricevere un pugno in mezzo allo stomaco. “Sembra impossibile che un ponte possa cadere così….”. Un dolore grande unito anche ad una amara consapevolezza: “Da crollo del ponte di Annone di due anni fa non abbiamo imparato nulla, preghiamo per questi nuovi 43 morti”.

Leggi anche:  CAI Lecco - Riccardo Cassin presenta il workshop di fotografia "Ottiche Montane"

 

2/2 Ponte Morandi – Genova 24.08.18

Pubblicato da City Angels Lecco su Venerdì 24 agosto 2018