Per il 30 novembre, il Comune di Lecco aderisce all’iniziativa promossa dalla Comunità di Sant’Egidio contro la pena di morte. Il 30 novembre 2002 la Comunità di Sant’Egidio ha lanciato la prima Giornata Internazionale di “Cities For Life” Città per la Vita – Città contro la Pena di Morte (Cities For Life, Cities Against the Death Penalty). La data è stata scelta in ricordo della prima abolizione della pena capitale avvenuta nel Granducato di Toscana, il 30 novembre 1786.

Lecco in campo contro la pena di morte

Dalla seconda metà degli anni novanta, la battaglia contro la pena capitale è diventata uno dei terreni di impegno globale della Comunità di Sant’Egidio.

La pena di morte contraddice una visione riabilitativa della giustizia e abbassa l’intera società civile a livello di chi uccide, legittimando la violenza.
Oltre 2000 città aderenti, tra cui 78 capitali nei cinque continenti, prenderanno parte alla Giornata organizzando iniziative a carattere educativo e interventi mirati alla sensibilizzazione dei cittadini.

Leggi anche:  Nella nostra provincia diminuiscono fallimenti e protesti, ma aumenta la cassa integrazione

Monumento ai caduti sul lavoro

Anche il Comune di Lecco, come negli ai scorsi, con la deliberazione della Giunta n. 204 del 6 settembre 2019, ha deciso di aderire all’iniziativa “Cities for life” – Città per la Vita, Città contro la Pena di Morte promossa dalla Comunità di Sant’Egidio, contribuendo alle attività nazionali di organizzazione, promozione e coordinamento della Campagna per la vita.

Per tale motivo il Comune di Lecco illumina di blu il Monumento ai caduti sul lavoro in largo Caleotto dal 28 novembre al 1° dicembre 2019.

> Comunità di Sant’Egidio