Il caso profughi di Missaglia arriva in Consiglio comunale. Se ne parlerà stasera alle 21 a Palazzo Belgiglio, in una seduta che si preannuncia infuocata.

Il caso profughi

Il caso profughi  a Missaglia è stato sollevato la scorsa settimana. In seguito ai dati diffusi in esclusiva in una inchiesta dal Giornale di Lecco e dal Giornale di Merate sono emersi ben 26 posti per altrettanti migranti in paese. Sarebbero stati messi a disposizione dalla cooperativa Cross in due locali privati. Sollevando dunque parecchie polemiche. Ma anche una presa di posizione netta da parte del sindaco Bruno Crippa.

La mozione della minoranza

Proprio questa sera si discuterà di una mozione della minoranza. Il gruppo capeggiato da Silvana Redaelli in realtà l’aveva già presentata durante il mese di agosto, prima dell’inchiesta dei nostri giornali. Il sesto punto all’ordine del giorno si preannuncia dunque come particolarmente acceso.

La posizione del sindaco

Perplesso, su questi 26 posti messi a disposizione in via degli Ulivi e a Cascina Pila, anche il sindaco. Che ha quindi affermato di volere “tutte le garanzie sotto il profilo della cooperativa”. Ma anche “di voler controllare tutti gli aspetti urbanistici, edilizi e l’idoneità dei luoghi”. Un tema insomma che è molto sentito a Missaglia. Ma non solo.

Leggi anche:  Smurata la cassaforte nella villa di Gigi Casiraghi, ex calciatore della Juve