Autistichevolissimevolmente: tour nel Lecchese per sensibilizzare sull’autismo. Ieri sabato 30 marzo, il camper dell’associazione “Illumina di blu – Valsassina” ha girato in lungo  e in largo per la provincia di Lecco per sensibilizzare tutti su tema dell’autismo. Don Bruno Maggioni e i volontari, “armati” di palloncini blu, hanno colorato una giornata già spettacolare per promuovere una maggiore consapevolezza tra i lecchesi in vista del 2 aprile, ovvero la giornata mondiale sull’autismo.

Tour nel Lecchese per sensibilizzare sull’autismo

Dalla Valsassina (il camper è partito da Margno) alla Brianza, passando per Lecco e per i paesi del Lago: i membri dl sodalizio hanno regalato gioia e informazioni i ovunque.

Ballabio

Lecco

Abbadia

Bellano

Merate

Brivio

Ancora tanti appuntamenti

Ma gli appuntamenti promossi dall’Associazione “Illumina di blu – Valsassina” non sono finiti qui. Si prosegue il 2 aprile con la “Fiaccolata blu” che partirà alle 20.30 da Crandola Valsassina. Il corteo con le fiaccole sfilerà sino ad arrivare al piazzale del municipio di Margno. Il clou delle manifestazioni si raggiungerà il 7 aprile. In mattinata, alle 11.15 don Bruno celebrerà la messa nella chiesa di Sant’Antonio Abate a Parlasco. Poi alle 14 tutti sul lungolago di Lecco dove partirà la carovana delle Moto Blu che, dopo una tappa a Bellano, giungerà a Parlasco intorno alle 15.30. Sempre nel pomeriggio del 7 aprile le montagne valsassinesi si tingeranno di blu e al campo sportivo di Parlasco pomeriggio di giochi per i bambini.

Leggi anche:  Giornata Mondiale dell’Infanzia e dell’Adolescenza: domani a Lecco cittadinanza civica ai bimbi stranieri

“Illumina di blu – Valsassina”

L’Associazione “Illumina di blu – Valsassina” prende forma nel 2014 grazie alla sensibilità di un gruppo di amici. Tutto è iniziato da un semplice gesto: accendere una candela blu in occasione del 2 aprile, giornata mondiale di consapevolezza verso l’autismo, istituita dall’ONU nel 2007. Un piccolo segno che ha fatto la differenza, che ha unito persone speciali, pronte a mettersi in prima linea, dedicare il proprio tempo, aiutare ad informare, formare, coinvolgere, ma sopratutto sensibilizzare le famiglie, le istituzioni, il mondo della scuola, in modo da dare ad ogni bambino o ragazzo, affetto da questo disturbo, pari opportunità educative, sociali e di sviluppo professionale. Da 2014 ad oggi la strada percorsa è stata tanta e ricca di soddisfazioni e consensi. Infatti tutta la Valsassina si tinge di blu per la manifestazione annuale “Illumina di Blu in cielo della Valsassina“, che ma aiuta tantissime famiglie a non sentirsi sole e abbandonate.