Carta identità elettronica a Calusco. A inizio anno è infatti arrivata in Comune. Tra i primi destinatari ci sono il sindaco Michele Pellegrini, il vice Enrico Salomoni e l’assessore Massimo Cocchi.

Carta identità elettronica a Calusco

Calusco è il primo comune dell’Isola bergamasca ad aver introdotto la Cie (Carta d’identità elettronica). Fino al 31 gennaio infatti il suo rilascio avverrà soltanto su specifica richiesta dei cittadini. Che dovranno recarsi all’Ufficio Anagrafe. Poi, entro sei giorni dalla richiesta, il documento verrà loro consegnato dal Ministero dell’Interno all’indirizzo fornito. A partire da febbraio, invece, l’emissione della carta diventerà obbligatoria in caso di primo rilascio, scadenza, furto, smarrimento o deterioramento di quella posseduta. Quest’ultima, in tutti gli altri casi, continuerà a restare valida. Una volta ottenuto il documento elettronico, quello cartaceo verrà emesso solo ai cittadini iscritti all’Aire (Anagrafe Italiani Residenti all’Estero) o in caso di situazioni particolari, quali salute, viaggi, consultazioni elettorali e partecipazione a concorsi o gare pubbliche. I primi caluschesi a d aver ricevuto la nuova carta d’identità sono stati Salomoni e Cocchi, insieme a qualche altro cittadino. Al sindaco, invece, è arrivata venerdì 12 gennaio.