La Sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia, la cui attività è coordinata dall’assessore al Territorio e Protezione civile Pietro Foroni, a causa dei forti temporali previsti nelle prossime ore, con fenomeni anche di grande intensità, in particolare nelle zone alpine e prealpine, ha emesso un avviso di criticità moderata e localizzata (codice arancione) fino a domani, martedì 11 giugno.

Allerta meteo: codice arancione della protezione civile fino a domani

Fenomeni temporaleschi sono previsti su Laghi e Prealpi varesine, su Lario e Prealpi occidentali, sulla Bassa Pianura occidentale (nelle province di Cremona, Pavia e Lodi) e sul nodo idraulico di Milano.  Nella parte nord-occidentale della regione, i rovesci potrebbero essere anche di forte intensità, fino alla giornata di mercoledì 12 giugno. Per questo si chiede ai sistemi locali di Protezione civile di predisporre azioni di monitoraggio e contrasto per la salvaguardia dell’incolumità delle popolazioni e la vulnerabilità dei territori. I presidi territoriali hanno dunque l’onere di presidiare, nelle prossime ore, segnali di rischio idrogeologico, danni a coperture provvisorie, cadute di rami o altri elementi di segnaletica stradale che possano essere di ostacolo alla viabilità e ai collegamenti.