La XIX Delegazione Lariana del Cnsas Lombardo ha eletto il nuovo delegato: è Alberto Redaelli, che entrerà in carica il primo gennaio 2019. Una decisione che giunge dopo due anni drammatici per la delegazione, che ha perso a causa di incidenti in montagna  Gian Attilio Beltrami, figura storica del Soccorso alpino e speleologico, Giovanni Giarletta ed Ezio Artusi e infine Carla D’Amico, 37 anni, che da dieci anni svolgeva il ruolo di segretaria in Delegazione.

Alberto Redaelli nuovo delegato

Alberto Redaelli ha 50 anni e vive a Suello. È entrato a fare parte del Cnsas nel 1999 e da sei anni è capostazione del Triangolo Lariano e tecnico di soccorso alpino (Te. S.A.); possiede anche una specializzazione per il recupero in parete. “La prima persona che vorrei ringraziare è il delegato attuale, Luca Vitali, che ha assunto l’incarico in un momento molto duro, immediatamente dopo la scomparsa di Beltrami”, afferma Redaelli, “e anche il mio vice, Salvatore Zangari, già al terzo mandato per questo incarico, oltre a tutti i nostri soccorritori che stanno affrontando un periodo per nulla facile”. C’è bisogno di serenità e nuovi progetti: la Delegazione Lariana, che comprende le province di Lecco, Como, Varese e Pavia, è pronta, come sempre, per dare il massimo.

Leggi anche:  Lecco: consigli comunali e giunte saranno plastic free