Al centro parrocchiale di Osnago si parla di come gestire le crisi di coppia.

“Perdersi o perdonarsi”

Si intitola “Perdersi o perdonarsi” la rassegna di due serate che si svolgeranno il 21 e il 27 febbraio. Continuando il percorso iniziato lo scorso anno sul rapporto di coppia, che ha visto riflettere sul tema dell’evoluzione dell’amore tra l’uomo e la donna con il passare degli anni, il Centro Sociale e Culturale “G. Lazzati” di Osnago vuole ora affrontare il tema della gestione delle difficoltà e dei conflitti all’interno della coppia,  partendo da alcuni spunti di riflessione.

Quattro i temi di riflessione

Il primo è l’importanza del “chiedere scusa” e del sapersi perdonare per le reciproche mancanze. Il secondo tema che verrà sviluppato riguarderà il sapersi aspettare l’un l’altro, concedendosi il tempo necessario nel rispetto delle singole esigenze. Altro spunto di riflessione è la necessità, a volte, di ridefinire le norme della relazione, del trovare il coraggio di chiedere aiuto, di farsi carico delle delusioni che l’altro/altra ci arrecano, accettandosi così come siamo. Infine si parlerà di come sopravvivere di fronte a esperienze particolarmente dolorose (tradimenti, lutti familiari…).

Leggi anche:  Ztl Area B Milano: aperto l’infopoint e attivo il portale

Date e argomenti delle serate

Queste tematiche saranno sviluppate nell’incontro aperto al pubblico che si terrà giovedì 21 febbraio, alle 20.45, presso la sala Multifunzionale del centro parrocchiale, con lo psicologo Luca Avellis. A questa serata, seguirà la proiezione del film “Un amore sopra le righe” in programma mercoledì  27 febbraio, alle 21, presso la Sala Cinema “don G. Sironi”, con introduzione e commento del professor Claudio Villa.