Consegnato questa mattina l’ultimo contributo Sto@ 2020 (Successful Shops in Towncenters through Traders, Owners & Art Alliance) del valore di 6.864 euro a Serena Munari, titolare dell’omonima impresa individuale, nata circa quarantacinque anni fa come laboratorio orafo di famiglia, e sita in via Roma a Lecco.

Aiuti alle attività commerciali lecchesi: consegnato l’ultimo contributo

L’entità massima del contributo concedibile, a fondo perduto per singolo progetto, era fissata in 15.000 euro. Fermo restando l’importo massimo, il contributo non poteva superare il 50% della spesa documentata, mentre l’investimento minimo ammissibile ammontava a 1.000 euro.

Il bando Sto@ ha complessivamente portato contributi sul territorio per un totale di 53.547,78 euronel 2018 sono stati erogati 46.683,78 euro a sei imprese che hanno investito nell’ambito di spazi sfitti all’interno del DUC (distretto urbano del commercio), mentre della riapertura della scadenza del bando sul 2019, ha beneficiato l’impresa di Serena Munari.

Tre erano le linee di intervento nelle quali si articolava il progetto Sto@2020, ognuna delle quali si poneva obiettivi differenti, ma indistintamente orientati al rilancio dell’attrattività del distretto, favorendo la ricollocazione degli spazi sfitti e consolidando le attività operanti nei settori del commercio, del turismo e dell’artigianato, per rivitalizzare il tessuto economico sociale del territorio.

Leggi anche:  16 miliardi di cibo nella spazzatura. A Como-Lecco le “ricette rurali” contro lo spreco

Sto@ 2020

“Un progetto, Sto@ 2020, che ha consentito di mettere in atto concrete misure di sostegno alle realtà commerciali della città, tramite l’erogazione di contributi a coloro che hanno investito nell’ambito di spazi sfitti all’interno del DUC, vale a dire nel centro cittadino – spiegano il sindaco di Lecco Virginio Brivio e l’assessore alle attività produttive del Comune di Lecco Francesca Bonacina.

Il Comune, capofila del progetto, proposto e cofinanziato da Regione Lombardia, insieme ai partner Camera di Commercio di Lecco, Confcommercio Lecco, Confartigianato Lecco, Confesercenti Lecco e della società Linee Lecco, ha avuto un ruolo attivo, non solo nell’elaborazione del bando e nell’iter amministrativo delle domande presentate, ma anche nelle altre aree di intervento previste dal bando, incrementando la sicurezza nel centro cittadino, potenziando il sistema di videosorveglianza del parcheggio di piazza degli Affari, aumentando i giri di raccolta dei rifiuti nel periodo estivo, organizzando eventi dedicati e in definitiva perseguendo l’obiettivo del mantenimento del decoro urbano e della rivitalizzazione del tessuto economico e sociale all’interno del perimetro del DUC.

Il nostro ringraziamento va quindi a Regione Lombardia e ai partner di progetto”.