Dopo tre mesi, lo stop ai voli su Linate si conclude. Il countdown per la riapertura di Milano Linate è infatti ormai partito: nel pomeriggio del 26 ottobre, il periodo di fermo dell’aeroporto verrà interrotto. Durante i tre mesi di stop,partiti il 27 luglio, il traffico aereo di Linate era stato dirottato su altri aeroporti.

L’aeroporto di Linate riapre domani, sabato 26 ottobre

Come riportano i colleghi di LaMartesana.it, per domenica è previsto il ritorno alla normalità per il traffico aeroportuale su Linate, ma già dal 26 ottobre si inaugura la nuova pista con il primo volo Alitalia, che atterrerà alle 18. I tre mesi di chiusura hanno visto, tra le altre cose, il rifacimento del mantello della pista di decollo e atterraggio, intervento che per legge va effettuato obbligatoriamente ogni 15 anni.

Cosa ci sarà di nuovo

L’intero progetto – costato circa 60 milioni di euro – procederà fino a tutto il 2021 e interverrà su varie zone dell’aeroporto, senza intralciare ulteriormente, pare, il traffico aereo. Alla fine dell’operazione, quello che risulterà maggiormente visibile a chi frequenta l’aeroporto sarà probabilmente l’ingrandimento dell’area commerciale e dedicata ai passeggeri. L’obiettivo dichiarato è quello di creare un nuovo modello di City Airport per la città di Milano, un luogo in cui permettere ai passeggeri di spendere il proprio tempo con serenità, oltre che uno snodo intelligente che sappia ottimizzare il flusso di viaggiatori.

Leggi anche:  Lecco: da lunedì a mercoledì corso Carlo Alberto chiude dalle 6 alle 18... prepariamoci

Fine dei lavori e collegamento con la metropolitana

Il termine ultimo dei lavori è previsto per la metà del 2021, ma non dovrà comportare l’interruzione dei piani di volo dei passeggeri. Contestualmente alla chiusura del cantiere aeroportuale ci sarà anche il completamento dei lavori della linea blu, la 4a linea della Metropolitana Milanese, il cui capolinea terminerà proprio a Linate. In questo modo, il collegamento città-aeroporto durerà solo 15 minuti e sarà diretto da ogni punto della città.

Come chiedere il rimborso volo in caso di disagi

In caso di ritardo voli o di cancellazioni, è sempre possibile far valere i propri diritti di passeggero richiedendo il rimborso biglietto aereo e relativo indennizzo che può arrivare fino a 600 euro, a seconda della distanza della destinazione prevista.

Per maggiori informazioni sul rimborso clicca qui