Sono stati celebrati nel pomeriggio di oggi, nella chiesa parrocchiale di Acquate, rione di Lecco, i funerali  di Albertina Sguanci in De Micheli, ex assessore a Palazzo Bovara.

Albertina Sguanci De Micheli

 L’ex assessore Albertina Sguanci

A celebrare il rito funebre religioso, il parroco del rione, don Carlo Gerosa. Presente alla cerimonia anche il sindaco Virginio Brivio con il gonfalone del Comune di Lecco. A lungo Albertina Sguanci aveva attivamente contribuito alla vita politica e alla pubblica amministrazione cittadina. Consigliera comunale del Psi dal giugno del 1983 al giugno del 1989, per un anno, fino al luglio del 1990, aveva svolto l’incarico di assessore.

Una donna impegnata nel sociale

“Un donna impegnata nel sociale, anche come consigliere di amministrazione dell’allora Unità Socio Sanitaria Locale di Lecco” l’ha ricordata Virginio Brivio. “Ha incarnato un modello di partecipazione diretta delle donne alla vita politica e strategica del territorio in grado di anticipare battaglie sul fronte dell’autodeterminazione delle donne”.

Un esempio di impegno civico

L’omelia funebre è stata  pronunziata dal parroco. Anche don Carlo Gerosa nella sua omelia ha ricordato i meriti civici della cittadina lecchese. “Ricordiamo la nostra sorella Albertina, per il bene compiuto per il prossimo anche nella nostra società, lecchese, negli anni aveva responsabilità civili. A noi resta il suo esempio, di impegno, per la realizzazione del bene comune, della giustizia, della Pace e della concordia”.

Leggi anche:  Via (di nuovo) la scritta della Lega dal Pratone di Pontida

Il commiato in una poesia

Al termine delle esequie i famigliari hanno letto il commiato lasciato dalla loro cara. Parole  tratte da una sua recente poesia. “Cosa posso lasciarvi, che già non crediate di avere? Abbiate Fede in voi, ed in ogni gesto vi sarà possibile”.

 

Mario Stojanovic