Incontro pubblico a Civate sul ponte di Isella

Iniziativa della Minoranza

A quasi un anno di distanza dal crollo del ponte di Annone, che ha causato la morte di Claudio Bertini, e la conseguente chiusura del ponte di Isella, la lista civica “Civate che Vorrei” ha organizzato una serata per fare il punto della situazione.

L’appuntamento è per domani

Se ne discuterà domani,  lunedì 2 ottobre, a partire dalle ore 21, nella sala civica di Villa Canali  a Civate (via Cherubino Villa) con alcuni rappresentanti istituzionali del nostro territorio: i parlamentari Veronica Tentori e Gian Mario Fragomeli, e il consigliere regionale Raffaele Straniero.

Il progetto del nuovo ponte di Isella

A inizio agosto era stato presentato al sindaco Rino Mauri il progetto del nuovo ponte di Isella. La struttura, così come quella di Annone, sarà interamente in acciaio Cor-ten che ha come principale peculiarità quella di autoproteggersi dalla corrosione.
Il viadotto avrà un costo di 3 milioni di euro che sarà il Ministero alle Infrastrutture a sborsare. Inoltre il ponte avrà una portata di 216 tonnellate, 108 per ogni corsia. Infine ogni carreggiata sarà larga 3,50 metri ai quali si andranno ad aggiungere una pista ciclabile e un passaggio pedonale. Complessivamente il ponte avrà una larghezza di 10 metri. Mentre fra la realizzazione del ponte di Annone e quello di Isella intercorreranno circa 60 giorni.

Il viadotto dovrebbe essere appaltato entro fine mese

Dice il sindaco Rino Mauri: “In base a quanto ci è stato riferito da Anas l’appalto dovrebbe avvenire ad ottobre. Possiamo solo augurarci che vengano rispettati i tempi perché la frazione ha bisogno di uscire dall’isolamento forzato in cui si trova da novembre 2016”.