Dopo un anno di pausa domenica 6 ottobre  torna il Baratto di Valmadrera. Come consueto Banca del Tempo Valmadrera, CdA Caritas e Centro Farmaceutico Missionario, in concomitanza della tradizionale castagnata organizzata dal Corpo Musicale S. Cecilia di Valmadrera, organizzano una giornata di festa all’insegna del riciclo, dello scambio utile e della condivisione. Nel pomeriggio  laboratori per famiglie e non solo.

A Valmadrera torna il mercato del baratto

“Non ci sono limiti agli oggetti scambiabili, dai libri alle bici, dalle magliette ai giocattoli, da… qualsiasi oggetto, purché in buono stato” spiegano gli organizzatori. “Lo scopo della iniziativa è di creare una festa attraverso la quale scambiare ciò che non ci serve più, con ciò che avremmo bisogno e qualcuno non utilizza più. Il valore degli oggetti verrà valutato da una commissione apposita secondo un principio di utilità e non esclusivamente/prevalentemente economico (ad es: una camicia di cotone varrà come una camicia di seta). La commissione attribuirà un valore “fittizio” e fornirà dei buoni attraverso il quale “acquistare” altri oggetti esposti sulle bancarelle)”.

Leggi anche:  Giornata dei bimbi nati prematuri: Asst Lecco in campo

Informazioni utili

Gli oggetti che non verranno scambiati potranno essere riportati a casa o lasciati alle associazioni organizzatrici che li distribuiranno alle famiglie bisognose della loro rete. Per partecipare agli scambi è necessario essere iscritti. Per i non iscritti, dal pomeriggio, sarà possibile recuperare gli oggetti non scambiati con un piccolo contributo a favore delle associazioni. In caso di donazione, se iscritti alla Banca del Tempo, gli oggetti potranno essere commutati in ore di servizi fruibili all’interno della rete associativa (vedi regolamento).  Iscrizioni aperte  entro i 30 settembre a tutti contattando le associazioni negli orari presenti sul volantino. Documentazione e moduli di iscrizione sono presenti qui.