Il Circolo della Scherma non va in vacanza. Giovedì mattinata di allenamento mirato  seguita al primo degli incontri di formazione con la Dott.ssa Valentina Cecchi psicologa dello sport. Venerdì 29 invece, spadisti e sciabolatori sono stati impegnati su due fronti diversi.

Circolo della Scherma

I giovani e meno giovani atleti di spada sono andati a Sesto S. Giovanni (Mi) accompagnati dall’istruttore Maurizio Vatta per un allenamento organizzato del Club Scherma Sesto. Training che ha visto in totale la presenza di 21 schermitori provenienti anche da altre società di Milano e provincia quali Adda Scherma e Piccolo Teatro Milano.  Presente anche la campionessa regionale Matilde Busnelli della rinomata società meneghina. Dopo la preparazione atletica è stato disputato un mini torneo , Buoni i risultati degi atleti del Circolo della Scherma di Lecco: Matteo Valsecchi (2° classificato) e Iacopo Mazzeo (6°). Nella categoria assoluti buon piazzamento di Paolo Mauri, anche lui 6°; Federico Barenghi, secondo atleta lecchese in categoria, si piazza invece 10°.

Leggi anche:  Ancora troppo alcol, in ospedale ragazzino di 17 anni SIRENE DI NOTTE

La sciabola

Gli atleti di sciabola invece  sono stati impegnati in un particolare allenamento che ha visto protagonista il lontano oriente. L’istruttore Gabriele Piras ha insegnato i primi rudimenti di Wing Tsun e soprattutto di Escrima, Si tratta di  un’arte marziale che proviene dalle Filippine. Il Maestro Mirko Buenza ha spiegato che l’idea nasce dall’esigenza di avere più stabilità e di sviluppare i riflessi.
“Quando mi ha mostrato le potenzialità dell’uso dei bastoni nell’Escrima sono rimasto colpito. In questa maniera andremo ad ampliare il lavoro fisico dei nostri ragazzi, sfruttando schemi motori nuovi che solitamente non si utilizzano nella scherma” sono state le parole del Maestro.