Conto alla rovescia per a Resegup: al via anche il campione Cadel Evans

Cadel Evans alla Resegup

La conferma arriva proprio dalla voce del campionissimo di ciclismo. Don Agostino di Cascina Don Guanella lo raggiunge telefonicamente e lo mette in viva voce. «Sì – dice Cadel Evans – sarò al via della Resegup. Non riesco per impegni a provare il percorso, vedremo come andrà». L’australiano ha un curriculum da sogno. Prima biker di livello nel cross country, specialità in cui ha vinto due Coppe del mondo. Passato al professionismo su strada nel 2001, specializzandosi nelle corse a tappe, si è aggiudicato il campionato del mondo di ciclismo su strada nel 2009 a Mendrisio, la Freccia Vallone nel 2010 e il Tour de France nel 2011.

Un campione dal cuore d’oro

Ma il suo talento è pari alla sua grande umanità. Estimatore vero di Cascina Don Guanella e dei suoi ideali, ha sentito parlare della skyrace lecchese dove sarà al via anche l’amico Dritan, che lavora nella comunità di Don Agostino. Certa la sfida fra i due. «Ma va, lui è un fenomeno…». I particolari della visita con le dichiarazioni dei protagonisti li racconteremo nel prossimo numero del Giornale di Lecco, in occasione dello speciale che dedicheremo alla mitica gara lecchese. Ma la notizia della presenza di Evans è troppo ghiotta per non essere divulgata subito. Sabato, durante la consegna del materiale ai volontari, se ne discute con un pizzico di incredulità. «Quando abbiamo visto il suo nome fra gli iscritti pensavamo fosse uno scherzo – racconta Luigi Fantoni – Poi abbiamo verificato e i dati coincidevano». Intanto ci si porta avanti sulla partecipazione anche dei campioni di corsa in montagna, vista la presenza dei gemelli Bernard e Martin Dematteis. Cesarino Molteni li punzecchia simpaticamente: «Dai, vi ho visto anche alla Solino in 20: quando correte?». Pietro Zarlenga di Adidas prende tempo. «Cominciano ad allenarsi oggi per il 2019…».