Valerio Costa aumenta il talento della Gimar Lecco per puntare ai playoff.

Valerio Costa aumenta il talento della Gimar Basket Lecco

“Un giovane-vecchio” la definizione di coach Massimo Meneguzzo riguardo il neo acquisto della Gimar, il play Valerio Costa, presentato venerdì sera al Bione,  “Un giocatore che, nonostante la sua giovane età, vanta una serie di esperienze di club e nazionali di alto livello. Con lui posso avere a disposizione la rotazione di 10 giocatori che avranno la possibilità di poter giocare in maniera mentalmente libera. Per questo voglio ringraziare il presidente Tallarita che ha aderito alla mia proposta di portare a Lecco Valerio”. Non pienamente convinto dalle prove di Maccaferri ed avendo capito che Solazzi tanto play non è, ma anche per dare modo a Quartieri di avere la tranquillità di recuperare dall’intervento al ginocchio, lo staff tecnico non si è lasciato scappare l’occasione di portare in riva al Lario il giocatore con la formula del prestito fino a fine stagione.

Playmaker giovane ma esperto

Valerio Costa, classe 1997 di 180cm, proviene dall’Assigeco Piacenza, di scuola Casalpusterlengo: ha cominciato la stagione 2017-2018 con la maglia dell’Assigeco Piacenza nel girone Est di A2, andando a referto in cinque partite per una media di 5,6 minuti di impiego. Nonostante la giovane età ha già accumulato una serie di interessanti esperienze. Cresciuto nel settore giovanile di Casalpusterlengo, per poi esordire tra i senior nella Nuova Jolly Reggio Calabria (serie C) nella stagione 2012-2013: 6,5 punti in 19’ di impiego. Nella stagione 2014-2015 arriva l’esordio nella seconda serie in A2 Gold con la casacca di Casalpusterlengo: gioca 5 partite con una media di 9’ in campo. E nella stessa stagione partecipa alle finali nazionali Under 19, vincendo il premio di miglior playmaker del torneo. L’anno dopo (2015-2016) passa alla Viola Reggio Calabria (A2 girone Ovest), dove colleziona 25 presenza per un impiego medio di 11,6’ a partita. L’anno scorso (2016-2017) arriva all’Assigeco (A2), ma un brutto infortunio al ginocchio sinistro lo tiene lontano dal campo per gran parte della stagione (6 presenze). Quindi, la riconferma a Piacenza. E ora la nuova avventura a Lecco. “E’ un giocatore che ha fame nonostante le esperienze, a noi serve un giocatore così che aumenta il talento della nostra squadra”.

Leggi anche:  Canottieri Moto Guzzi, medaglie prestigiose nel D’Aloja. LE FOTO

“Conta il gioco di squadra ma so prendere anche i tiri decisivi”

In Nazionale, Costa fa il suo esordio nel 2012 con la casacca della formazione Under 15, partecipando al Trofeo dell’Amicizia in Spagna. Nel 2013 passa all’Under 16, partecipando agli Europei di categoria in Ucraina (5,4 punti e 2,7 rimbalzi in 9 partite) chiusi al quarto posto. L’anno dopo, nel 2014, prende parte alla spedizione azzurra a Dubai, giocando i Mondiali Under 17 chiusi al nono posto (10,1 punti in 7 partite con il 39% da tre punti in 24’ di impiego medio). Nel 2015 esordisce con la formazione Under 19, partecipando al Mondiale di categoria in Grecia. Infine, l’approdo in Nazionale Under 20 con il raduno di Cantù dell’aprile 2016.
“Ho scelto Lecco – dichiara Valerio – perché è una realtà dove si può lavorare molto e si può migliorare. E a questa età è la cosa più importante. Mi sto allenando regolarmente e sto bene. Quanti minuti ho nelle gambe? Penso di averne 50. Prima di tutto penso a far giocare la squadra e a creare tiri importanti. Ma so anche prendermi tiri decisivi. A Lecco conosco già Spera, Cacace e Solazzi”. L’ultima parola al presidente Antonio Tallarita. “Con Costa termina la nostra campagna acquisti. Pensiamo di aver allestito una squadra all’altezza delle nostre ambizioni che rimane quella di conquistare i play off e giocarli da protagonisti”.