Sopralluogo dei tecnici della Regione Lombardia alle scuole di Civate mercoledì scorso.

Finanziamento alle scuole di Civate

L’investimento è di quelli storici: un milione e 557mila euro. Il Ministero ne finanzia 1.245mila e rotti, il Comune metterà il resto, ovvero 311mila euro. Naturale che la scorsa settimana Regione Lombardia – braccio operativo del Miur – sia venuta in paese a toccare con mano il progetto di riqualificazione del polo scolastico di via Longoni. Si è svolto mercoledì scorso il sopralluogo preliminare all’intervento. Per il Comune hanno partecipato il sindaco Baldassare Mauri ed il geometra Paolo Orsenigo. Con la «Task Force Edilizia Scolastica» del Pirellone sono invece arrivati l’ingegner Marco Armeni, l’architetto Fabio Mauri, l’architetto Federica Muccichini e l’architetto Roberta Gabbatore.

Intervento da 1.557mila euro

«L’intervento in oggetto consiste nella riorganizzazione, ristrutturazione ed efficientamento energetico, nonché adeguamento della normativa antincendio e sismica, del plesso scolastico comprendente scuole elementari e medie e nella realizzazione di una aula magna, ora inesistente. Il dimensionamento di codesta aula è finalizzato sia per l’uso scolastico che extrascolastico. La finalità primaria dell’intervento è quella di risistemazione delle funzioni attuata mediante la loro ridistribuzione logica al fine di consentire un più adeguato svolgimento delle attività didattiche in relazione alle diverse esigenze degli utenti: studenti, personale docente, personale di servizio e genitori» ha fatto sapere il sindaco Baldassare Mauri.