Sicurezza stradale, il tema raccolto dal Movimento 5 Stelle di Merate. La rotatoria tra via Laghetto, via Fratelli Cernuschi e via Bergamo al centro della petizione lanciata dai pentastellati che domani, sabato, saranno in piazza Prinetti con un banchetto di raccolta firme.

Sicurezza stradale, si raccolgono le firme

Il gruppo Merate dei 5 Stelle invita i cittadini ad appoggiare, tramite la propria firma, una petizione che verrà presentata in comune. Al centro dell’iniziativa la rotatoria all’incrocio tra via Bergamo, via Fratelli Cernuschi e via Laghetto. L’obiettivo è di “sollecitare questa amministrazione comunale ad effettuare gli opportuni lavori per la messa in sicurezza dell’area”. I pentastellati ritengono che “questa rotatoria, diversi anni fa, è stata trasformata da rotonda all’italiana a rotonda all’europea senza effettuare alcun tipo di modifica strutturale”. La messa in sicurezza dovrà dunque passare attraverso le misure standard previste. “La struttura stessa della rotonda, non deve, in nessun modo, ingannare o creare equivoci al conducente del veicolo. La circonferenza della rotonda, inoltre, deve presentarsi come un ostacolo davanti ai veicoli che vi arrivano da ogni direzione. Questo dovrebbe dunque costringere le autovetture a rallentare. Anche la visuale così migliorerebbe”.

L’attacco all’Amministrazione di Merate

“Questa amministrazione, cosi come la precedente, non ha ritenuto necessario intervenire. Questo a causa del basso numero di incidenti (in media 2/3 all’anno dal 2010 a oggi)”. Poi l’attacco. “Ritenere che tale rotonda abbia una sinistrosità al di sotto di una certa soglia per cui non risulta necessario spendere soldi per la sua messa in sicurezza significa mettere a repentaglio ogni giorno la sicurezza dei cittadini e di tutti gli automobilisti che vi transitano”. Il contrasto sul lato economico continua ancora. “Negli anni passati l’amministrazione comunale ha dovuto fra fronte a spese di indennizzo più che onerose nelle cause civili promosse da terzi, con cifre ben al di sopra di quanto sarebbe servito per mettere in sicurezza la rotonda”. La conclusione del comunicato stampa riassume il pensiero, sulla questione, del movimento 5 stelle meratese: “Evidentemente la sicurezza non è una priorità della attuale amministrazione”.

Leggi anche:  Comunità Montane e Unione dei Comuni in arrivo 150mila euro in più rispetto al 2016

La raccolta firme

“Chiediamo il supporto della cittadinanza attraverso una raccolta di firme. Le raccoglieremo al nostro gazebo di sabato mattina, 2 dicembre 2017, in piazza Prinetti a Merate”.