Il Governatore di Regione Lombardia Attilio Fontana da Merate “reclama” l’autonomia.

Autonomia per la Regione

A una settimana dall’approvazione all’unanimita’ all’ordine del giorno con il quale tutti i consiglieri hanno formalmente ‘incaricato’ il presidente della Regione e l’assessore all’Autonomia e Cultura a proseguire la trattativa con il Governo sul tema dell’Autonomia, il governatore infatti  ribadisce la necessita’ di ottenere maggior competenze (e le relative risorse) in tutte e 23 le materie previste dalla Costituzione.

In attesa del Governo

“Auspico anzitutto – ha detto durante un incontro con I giornalisti delle 31 redazioni lombarde del Gruppo Netweek – che possa nascere il Governo che sara’ il nostro interlocutore. Dopodiche’ non e’ cambiato nella rispetto al mio predecessore: aveva fatto un primo buchino nella diga, ora noi dobbiamo allargarlo per avere piu’ competenze in un numero maggiore di materie e sono convinto che potremo portarle a casa tutte”.

Regione piu’ efficiente

Rispetto al tema delle risorse il presidente ha precisato che “con piu’ autonomia non togliamo risorse a nessuno. Chiediamo allo Stato che ci trasferisca le materie e i soldi che spende per gestirle. Siamo sicuri di riuscire a spendere 70, laddove lo Stato spende 100. E con i 30 rimanenti potremo attivare nuove politiche per i cittadini. Siamo infatti certi che l’organizzazione della Regione sia piu’ efficiente di quella dello Stato”.