Elezioni, il Pd Merate commenta il risultato sul territorio. Dopo l’esito decretato dalle urne il 4 marzo, il Partito Democratico meratese accusa il colpo ma al contrario di quanto ci si possa aspettare, vuole subito rialzarsi.

Pd Merate riparte dal basso

Il Pd, secondo le statistiche, è la prima forza politica a Merate ed è proprio dal territorio meratese che il partito vuole cominciare a lavorare. “Poter lavorare per i territori e sui territori è la chiave per riuscire a risollevarsi. Orgogliosi anche per il 37% conquistato per Gori Presidente”.

Serve una rappresentanza concreta

“I meratesi meritano una rappresentanza vera, al contrario di chi apre sedi a Merate ma le ha già chiuse una settimana fa”. Questo il messaggio forte del Partito Democratico che vuole evidenziare la sua presenza attiva sul territorio. Inoltre, nel comunicato,  vengono affrontati i problemi che sono insorti internamente negli ultimi anni e che devono essere risolti apportando alcuni cambiamenti. Il Pd meratese quindi ringraziati tutti gli elettori, il rappresentante in regione, Raffaele Straniero ed il deputato Gian Mario Fragomeli. In chiusura si chiede agli elettori e a tutti i cittadini di tornare a scendere in campo. Infine un  pensiero rivolto sopratutto ai giovani, “che portino una ventata d’aria fresca in vista di Merate 2019”.