È con grande impegno che il Circolo 3 del PD Città di Lecco, in stretta collaborazione con il Circolo Libero Pensiero, sta organizzando, ormai da settimane, la tradizionale Festa Democratica di giugno che quest’anno coinciderà anche con la festa del Libero Pensiero stesso. Nessun cambio di location, quindi, la Festa si terrà come di consueto nei locali dello storico circolo di Rancio.

Festa Democratica

La formula è la classica: 18 giorni di buona ristorazione, dibattiti, incontri, musica… Un programma ricco di iniziative e appuntamenti che a breve verrà comunicato ufficialmente, ma di cui possiamo già dare qualche anticipazione. Novità 2018 saranno le serate “A cena con”: un momento di convivialità, accompagnato dai menù speciali preparati dallo staff del Libero, da passare insieme a esponenti locali, regionali e nazionali del Partito Democratico per confrontarsi e riflettere con loro sui temi caldi della politica cittadina, lombarda e italiana. Saranno ospiti, tra gli altri, Virginio Brivio, Sindaco di Lecco e Fabio Pizzul, capogruppo PD in Consiglio Regionale.

Leggi anche:  Calolziocorte: ancora incerti gli assessori della giunta Ghezzi

Appuntamento settembrino

Oltre alla Festa Democratica di giugno, il PD Città di Lecco si sta anche adoperando per verificare la fattibilità della proposta di un nuovo grande evento a settembre: la Festa Democratica del Circondario lecchese (con probabile adesione di alcuni Circoli dell’Oggionese) in particolare con i Circoli di Valmadrera – Comuni di Valmadrera, Malgrate e Civate – e Circolo di Galbiate. La nuova location della Festa sarà il Centro Sportivo Intercomunale di Valmadrera e Malgrate (pratone del Rio Torto). Già positivo il riscontro avuto dalle verifiche tecniche sulla agibilità della nuova ubicazione; in corso, invece, le verifiche sulle compatibilità economiche e organizzative dell’evento.

Fissata al 5 giugno la riunione con tutti i Circoli potenzialmente coinvolti per prendere la decisione di proporre la nuova Festa già per settembre 2018.