Palazzo Falk a Lecco affollato di sindaci del territorio lecchese ed estimatori della società civile questa sera per la presentazione della ricandidatura a Palazzo Lombardia di Mauro Piazza.

Mauro Piazza  con Forza Italia

“Voi siete la risposta alla domanda che spesso poniamo a noi stessi: facciamo bene politica? Se siete qui stasera la risposta è positiva”. Così Mauro Piazza, consigliere regionale uscente e ora ricandidato per un secondo mandato all’assise lombarda. Il suo intervento ha chiuso una carrellata di endorsement portati da ospiti di primissimo piano. Sul palco, al suo fianco, Paolo Romani, ex ministro dello Sviluppo nel Governo  Berlusconi, oggi capogruppo al Senato per Forza Italia  e candidato a Palazzo Madama nel collegio uninominale di Sesto San Giovanni e nel plurinominale Lombardia 4). Ma anche Alessandro Sorte, assessore regionale uscente alle Infrastrutture e alla Mobilità e, si dice, vicepresidente in pectore nel caso di vittoria di Attilio Fontana. L’ospite non annunciato ma anche il più atteso è stato però Adriano Galliani.

Adriano Galliani a palazzo Falk

L’ex presidente del Milan e di Mediaset Premium è, come noto, candidato quale capolista nel proporzionale di Lombardia 3. Quindi anche a Lecco. La sua campagna è partita proprio quest’oggi con due apparizioni sotto il Resegone. Prima di spostarsi a Palazzo Falk, ha infatti lanciato dall’Nh Hotel la sua candidatura politica, intervistato da Michela Vittoria Brambilla, giornalista per una sera. Da Piazza ha raccontato se stesso quale imprenditore brianzolo (di Lissone), con la passione per il calcio (all’inizio era l’Ac  Monza) e la fortuna di aver incontrato “un grande innovatore”, Silvio Berlusconi.

 

Paolo Romani sul ritorno di Mauro e Daniele…

Nell’occasione non si è certo taciuto della querelle  che ha accompagnato il ritorno di Nava e Piazza nella casa azzurra. A parlarne è stato Romani. “La loro partecipazione alla politica è stata molto sofferta, alcune cose non le ho condivise” ha premesso. “Ma io ho sempre costantemente lavorato per l’unità ed ho patito per tutte le scissioni che si sono registrate in Forza Italia. Nel loro caso era dipeso da un certo livello di incompatibilità… Non faccio nomi, ma ciascuno di voi lo capisce. Era però fondamentale che Mauro e Daniele tornassero nella casa alla quale sono sempre appartenuti”. Gli ha fatto eco Piazza: “Abbiamo un percorso travagliato alle spalle. ma noi siamo sempre ‘per’, mai ‘contro’. Guardiamo avanti, perché vogliamo ridare smalto, persone e idee a Forza Italia”.

Leggi anche:  Fratelli d'Italia Lecco chiede più attenzione per le zone montane

Daniele Nava

A fare da presentatore della serata è stato  Daniele Nava. Come noto, contrariamente ai pronostici, il sottosegretario regionale uscente (nonché ex presidente della Provincia di Lecco) non ha ottenuto la candidatura auspicata. “Un’aspirazione legittima per chi ha avuto una carriera come la sua, ma che però non è stato possibile soddisfare” ha detto Romani. “Non vi nascondo che in questi giorni continuo a ricevere telefonata da parte di persone deluse. Al contrario, Daniele  mi ha ringraziato per l’attenzione prestata alla sua proposta di candidatura”.

“La nostra è un’amicizia di lungo corso, che in politica non si è affossata ma è anzi cresciuta” ha detto Nava di Piazza. “Insieme abbiamo sempre fatto politica con passione. Ed ho vissuto ogni sua candidatura come fosse la mia candidatura, anche stavolta”. E insieme i due politici lecchesi hanno rivendicato quanto fatto per il loro territorio. “Abbiamo sgomitato tanto per ottenere il meritato riconoscimento alla nostra terra – ha detto Piazza – Oggi mi ricandido con l’intenzione di continuare a fare la lobby di questo nostro territorio”. Al suo fianco, candidata donna nella lista d Forza Italia, Giusi Spezzaferri, assessore alla Cultura di Merate e, anche lei, amica di lunga data. “Sono orgogliiosa di poter lavorare avendo per obiettivo il bene della mia comunità” ha detto.