Elezioni politiche amare per il Partito Democratico. Ma anche, in parte per il territorio meratese, che rischia di perdere un autorevole rappresentante della Brianza. Gian Mario Fragomeli, infatti, deputato uscente ed ex sindaco di Cassago Brianza, rischia seriamente di non venire rieletto a fronte dei numeri troppo bassi raggiunti dal Pd anche nel Monzese (era candidato al proporzionale nel collegio di Monza e Seregno).

Fragomeli analizza il voto

Se sarà rieletto o meno lo saprà soltanto nelle prossime ore. La speranza è ridotta al lumicino, ma ancora viva: “Mi auguro di poter essere rieletto per continuare a rappresentare questo territorio. O meglio, due territori: il Monzese, visto che mi sono candidato in quel collegio, ma anche il Lecchese e Meratese, luoghi in cui risiedo e per i quali mi sono speso molto in quest’ultimo mandato”. E’ un’analisi amara, quella del voto nazionale del deputato uscente del Pd. “La preoccupazione maggiore è che si torni indietro. Il lavoro svolto non è stato percepito, forse non è stato adeguatamente comunicato e valorizzato. Ma c’è stato. In termini di nuovi diritti civili, di leggi, di sgravi fiscali per far ripartire l’Italia. Hanno vinto gli slogan, ha vinto chi ha parlato alla pancia e alle paure della gente”. Numeri impietosi, comunque per il Pd. “Bisogna prendere atto che non siamo riusciti a far passare il buon lavoro fatto. Oggi abbiamo un 51 per cento di italiani che ha votato una destra populista, perché anche parte del M5S rientra in quell’ambito politico”.