Dopo aver “riconquistato” Calolziocorte alla guida del Centrodestra per Marco Ghezzi è tempo di pensare ai nomi degli assessori che lo dovranno accompagnare per i prossimi 5 anni.

LEGGI ANCHE

Cristina Valsecchi, la donna più amata dai calolziesi

Tutti gli eletti a Calolzio e le preferenze | Elezioni Comunali 2018

La festa in casa del centrodestra a Calolzio | Elezioni comunali 2018

Calolziocorte, prime interviste a caldo VIDEO | Elezioni comunali 2018

Calolziocorte: il centrodestra esulta sui social | Elezioni comunali 2018

Elezioni comunali 2018 | Ghezzi sbanca a Calolzio, Polti e Villa riconfermati, Buzzella primo sindaco di Valvarrone TUTTI I VOTI

I risultati in diretta

Toto assessori

Il nuovo sindaco già dopo lo spoglio dei voti, nella notte tra domenica 10 e lunedì 11 giugno, ha detto di avere in testa i nomi dei possibili assessori. “Nomi? No. O meglio io ce li ho i nomi, ma volevo aspettare di vedere i risultati finali per confermare le persone che secondo me sono più adatte a ricoprire i singoli ruoli. Saranno scelte per la competenza e per il merito”.

Manca ancora quindi qualche pezzo per completare il puzzle, anche se con ogni probabilità tre membri della giunta saranno della Lega e i restanti due di Forza Italia. In quest’ottica è data quasi per certezza la nomina di Aldo Valsecchi di Forza Italia, campione di preferenze con 369 voti, come vicesindaco. Tra i nomi della Lega quasi certi anche Luca Caremi (188 voti) e Tina Balossi (298 voti): il primo è il segretario cittadino del Carroccio e in questi mesi di campagna elettorale è sempre stato in prima linea; mentre la seconda è un volto storico della Lega a Calolzio e da decenni un punto di riferimento per la frazione di Sala. Tina Balossi inoltre ha sempre fatto parte della commissione servizi alla persona e quindi potrebbe ricevere l’assessorato ai servizi sociali.

Leggi anche:  Foza Italia Lecco, vertici allargati: "Passo necessario"
Aldo Valsecchi e Luca Caremi

Le incertezze

Un intreccio tra donne è quello che lascia più incertezze a Marco Ghezzi. Infatti, oltre a Tina Balossi, ci sono altre due campionesse di voti Cristina Valsecchi con 348 e Pamela Maggi con 237, che sperano di avere un assessorato. Qualcuna di loro potrebbe però rimanere scontenta visto che il nuovo sindaco Ghezzi starebbe anche pensando all’idea di rivolgersi a Regina Rossi (uno dei volti dell’Amministrazione Arrigoni), come assessore esterno a cui affidare l’Istruzione. Se così fosse, Cristina Valsecchi e Pamela Maggi dovranno accontentarsi del ruolo di consigliere comunale, magari con qualche delega.

Infine il quinto nome con ogni probabilità sarà quello di un uomo e potrebbe essere Dario Gandolfi; grazie alla sua grande esperienza e ai suoi numerosi anni di militanza nella politica cittadina. Nei prossimi giorni saranno sciolte tutte le riserve.

Al centro il nuovo sindaco Ghezzi a colloquio con Dario Gandolfi, alla sua sinistra.