Giornale di Lecco > Cultura e turismo > Un incontro per migliorare la percezione della vita
Cultura e turismo Lecco e dintorni Oggionese -

Un incontro per migliorare la percezione della vita

Giovedì 19 ottobre alle 21 nello Spazio Margherita di via Perazzo 11 a Lecco

Una serata  con Paolo Goglio esperto in comunicazione

Giovedì 19 ottobre un incontro per migliorare la percezione della vita

Giovedì prossimo 19 ottobre, nello Spazio Margherita di via Perazzo a Lecco, si terrà un incontro dal titolo “Fuori controllo” servirà a migliorare la nostra percezione della vita. L’evento, con l’oggionese Paolo Goglio, già autore del format televisivo Amore con il Mondo e del film Cerchi di Luce, prenderà il via alle 21 e sarà a ingresso libero.

Chi non sarebbe stressato in una società basata sullo stress?

Dice Paolo Goiglio: “Chi non sarebbe stressato in una società basata sullo stress? La depressione è la seconda causa di disabilità dopo le malattie cardiovascolari. In Italia ne è colpito 12,5% degli italiani. L’indebitamento e la disoccupazione contribuiscono fortemente a questo malessere, di cui l’aumento del tasso dei suicidi è
solo uno dei drammatici indicatori. La pressione pubblicitaria, informativa e mediatica, le campagne di sensibilizzazione, la propaganda e le strategie di comunicazione esercitano un potere enorme sul
condizionamento quotidiano che altera in negativo la percezione della vita. Questo
peso inutile e gratuito può essere rimosso”.

Gli italiani passano la vita davanti al televisore

Gli Italiani passano 4 ore e 20 minuti al giorno  davanti al piccolo schermo, più di chiunque altro in Europa: “L’insieme di queste considerazioni, notevolmente ampliabile, è una premessa di base per definire dei punti chiave ben precisi. Infatti quasi tutta la nostra esperienza informativa dalle nozioni al linguaggio, ai detti, alle credenze, convinzioni, ideali e ideologie, sono dovute non tanto ad una esperienza diretta di vita quanto ad un’ esperienza indotta dai canali di informazione.  Compresi quelli di formazione quali libri, scuola, corsi, seminari, workshop e così via”.
Considerando l’elevata percentuale manipolatoria di questo genere di comunicazione “consegue un immenso bagaglio di conoscenze, spesso profondamente radicate, che non ci appartengono in primis e in seconda analisi sono comunque mistificate, alterate, spettacolarizzate, amplificate, deformate, e tutto questo comporta una
percezione della vita, intesa come propria realtà, che nulla ha a che vedere con la realtà stessa”.

Leggi anche:  Ecco la nuova proposta di Retesalute

La depressione

Uno dei primi fattori di depressione “è proprio lo scollamento interiore tra una realtà di tipo cognitivo e la sensazione di qualcosa di diverso nella propria vita reale. Così si vengono a determinare numerosi conflitti, a volte estremamente complessi, che si sommano alle reali casistiche di traumi e difficoltà oggettive, con la differenza che in
questo caso si tratta di un peso “esterno” che induce però una fortissima pressione interna”.

Entrare in uno spazio di consapevolezza

Aggiunge Paolo Goglio: “Si tratta semplicemente di entrare in uno spazio di consapevolezza grazie alla
conoscenza dei principali meccanismi di comunicazione per diminuire considerevolmente il peso di una visione sociale manipolata verso il basso. E’ una distorsione della realtà che condiziona negativamente le abitudini, le
credenze e di conseguenza lo stato d’animo. Alzare di qualche gradino la percezione negativa della vita può già significare, nei casi limite, salvare un singolo individuo dal crollo nell’abisso del suicidio. Secondariamente è possibile elevare comunque la percezione della vita verso il meglio per chiunque ed è così possibile intervenire con
maggior efficacia anche su altri livelli di problematiche individuali e, di conseguenza, sociali.”

Fuori controllo

Fuori controllo  è il titolo dell’evento che si terrà giovedi 19 Ottobre a Lecco. Nel corso dell’incontro la proiezione di alcuni video della serie Amore con il Mondo realizzati sul territorio Lecchese e la presentazione del libro Fuori Controllo  scritto da Paolo Goglio. Perché “Per uscire da uno schema è sufficiente avere la mappa dello schema.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prossimo articolo
Prossimo articolo