Il Platano di Verderio si rifà il look

Il Platano

Pianta storica, impressa nella memoria di tutti i verderesi, il Platano si trova proprio al centro del paese, sulla via Principale. L’albero venne piantato 150 anni fa nei pressi di un pozzo, oggi scomparso, accanto alle proprietà della nobile famiglia degli Gnecchi – Ruscone.  Una cittadina, oggi ottantenne,  ha raccontato di ricordare il Platano quando era ancora una giovane pianticella. Oggi l’albero raggiunge i 35 metri di altezza e  ben 563 centimetri di circonferenza. Continua a crescere ogni anno di circa venti centimetri e si presenta ancora in ottima salute con prospettive di vita molto lunghe. I verderesi non ricordano l’occasione in cui venne piantata, non dando però fastidio a nessuno la pianta ha potuto crescere liberamente.

Il ristyling del Platano

La pianta necessitava una ritoccatina ai rami secchi e il Comune si è quindi adoperato per affidare il lavoro a professionisti scelti mediante una gara d’appalto. Ad occuparsi del restyling del Platano è quindi stata l’impresa Gestione Aree Verdi, con il supporto di due operatori climber brevettati. A coordinare i lavori è stato invece l’agronomo Giorgio Buizza. La strada è rimasta chiusa fin dalla mattinata di oggi per permettere di portare a termine i lavori in tutta sicurezza. Nei prossimi mesi si cercherà di valorizzare ancora di più lo storico albero. Saranno rimessi in funzione una serie di fari che lo illumineranno dal basso e verrà applicata una targa storica. Il Platano è inserito all’interno dell’elenco degli alberi monumentali censiti dalla provincia. Per il comune di Verderio il suo valore equivale a quello di un monumento.