Andrà in scena sabato 14 gennaio alle ore 21 nel teatro dell’oratorio di Pagnano. Genere Homo è la proposta accolta dal gruppo giovani della parrocchia di san Giorgio. Obiettivo della serata riflettere sull’essenza del genere umano attraverso le intense testimonianze dei migranti.

Genere Homo per la giornata mondiale del migrante e del rifugiato

La collocazione dell’evento non è stata casuale. Infatti è stata scelta la giornata mondiale del migrante e del rifugiato per riflettere al meglio su un tema di stretta attualità. Intensa e preziosa la collaborazione con l’associazione Il Mandorlo Onlus di Monza per realizzare la serata. Luci e ombre senza volto saranno il cuore della rappresentazione. Storie drammatiche, sofferenze, speranze ed emozioni i veri protagonisti. Infatti, coloro che hanno affrontato o affronteranno il fatidico viaggio in mare verso l’Italia faranno rivivere al pubblico la loro esperienza. Testimonianze dirette, quindi, che non possono che far riflettere su un tema d’attualità così delicato e discusso.