Concerto nella chiesa di Santa Marzia di Oggiono diretto dal Maestro Michele Santomassimo con Gloria Fumi e Federico Frigerio.

Associazione Amici del Molinatto in festa

La chiesa di Santa Marzia è stata inaugurata con uno splendido concerto con flauto traverso e pianoforte.
Nella seicentesca chiesa di Imberido in località Molinatto, il Maestro Michele Santomassimo ha diretto i suoi allievi della scuola di musica  Nicolo’ Amigoni e Mathilde Gallois. I ragazzi sono stati accompagnati dalla bravissima Gloria Fumi e Federico Frigerio.

Concerto: l’esibizione dei giovani

Nella cornice di Santa Marzia ogni brano è stato presentato e spiegato dal maestro Santomassimo. Molto partecipe con applausi e complimenti  il pubblico presente nella piccola chiesetta. “Si tratta di un’occasione molto importante per il territorio, mentre per i ragazzi coincide con un banco si prova notevole – commentano i membri dell’associazione -. Vorremmo ripetere eventi di questo tipo”.

Storia dal seicento a oggi

La prima pietra è benedetta dal prevosto di Oggiono il 14 luglio 1657. La chiesa viene inaugurata il 14 settembre 1659, come appare nell’iscrizione sopra il portale, proprio nel giorno in cui si festeggia l’Esaltazione della Croce. La facciata, con il timpano in pietra molera, presenta nella parte inferiore un portale dello stesso materiale che delimita l’ingresso con un portone a due ante in legno. Sul timpano spezzato l’iscrizione che dedica la chiesa all’esaltazione della Santa Croce e a santa Marzia e l’anno 1659. Nella parte superiore una finestra con vetrata a losanghe, entro un riquadro barocco sempre in pietra locale.

Leggi anche:  Successo per la serata su Raffaello