Il maltempo non ha fermato Camminiamo insieme e tutti i suoi allegri partecipanti, che nel pomeriggio di ieri si sono radunati presso l’aula civica di viale Sommi Picenardi a Olgiate.

Camminiamo insieme tutti in giallo

In tanti infatti si sono presentati, rigorosamente di giallo vestiti per seguire il dress code, a partire dalle 15. Adulti, bambini, anziani; donne ma anche uomini. Tutti riuniti per festeggiare e ricordare l’importanza del rispetto e dalla cooperazione. “Non una festa femminista o al femminile”, quindi, hanno voluto precisare coloro che per questa iniziativa si sono spese. L’appuntamento è stato infatti organizzato da Officina donna. L’associazione di Olgiate si occupa di parità di genere e offre supporto alle donne in difficoltà con lo sportello antiviolenza. A collaborare con Officina anche L’altra metà del cielo di Merate e il Comune, che ha offerto il suo patrocinio.

Camminiamo insieme il flash mob

Il pomeriggio è stato animato da un significativo flash mob sulle note di “Esseri umani” di Marco Mengoni. Con l’aiuto dell’insegnante Gaia Oldrini della scuola Piripà di Montevecchia 16 ballerini hanno provato per settimane un balletto che ieri ha emozionato e coinvolto tutti i presenti.

Leggi anche:  Yoga Day con passeggiata meditativa tra Valgreghentino e Airuno

Camminiamo insieme e i progetti con le scuole

Al fine di insegnare la parità di genere Officina donna continua i suoi progetti nelle scuole. “Dal 24 marzo saremo alle medie di Brivio e Airuno per parlare a tutte le classi di diversità, stereotipi e rispetto” ha spiegato con entusiasmo Dorina Zucchi, presidente dell’associazione.