Via Buozzi si tinge di rosa. A permettere la “magia” una collana di piccoli volumetti del 1993. Diversi i titoli e gli autori sparpagliati qua e là lungo la strada. Per una volta, romanzi rosa e storie d’amore hanno “impreziosito” a loro modo la meratese via Buozzi, nella frazione di Novate.

Si parla di amore… e finalmente non di rifiuti…

Niente sacchi dell’immondizia, piastrelle, elettrodomestici rotti o bottiglie spaccate. Via Buozzi, per la prima volta nella storia, è stata raggiunta da decine libri. Libretti tascabili per la precisione. Piccoli e colorati come le storie che contengono. L’insolito ritrovamento risale al pomeriggio di oggi, 12 maggio. Ha stupito passanti e residenti. Passanti e residenti abituati al deposito di qualsiasi cosa. Ma mai ad alcun “deposito culturale”, se così si può definirlo. Questa volta però, sebbene sparsi alla rinfusa, i volumetti hanno fatto sorridere. E chissà, magari anche appassionare qualche nuovo lettore…