Venerdì prossimo la Sev premierà gli iscritti che hanno raggiunto e 50° di appartenenza

Ultime celebrazioni della Sev per il 70° di fondazione

Come da tradizione   e in vista delle prossime festività natalizie, venerdì prossimo 8 dicembre alle   12.30 la Sev (Società escursionisti valmadreresi) – presieduta da Matteo Crimella – si incontrerà al ristorante Villa Giulia al Terrazzo di Valmadrera per il pranzo sociale. L’evento chiude le celebrazioni per il 70° anniversario di fondazione del sodalizio. Dice Crimella: “Siamo già in 120 persone, mi auguro che vengano tutti. Abbiamo scelto una location a Valmadrera proprio per agevolare anche i più anziani”.

Le premiazioni

Durante il pranzo saranno premiati i soci che proprio quest’anno hanno raggiunto  il 50° anniversario di appartenenza all’associazione. Si tratta di Giuseppe Monti, Giovanni Sala, Giuseppe Anghileri, Luigi Tentori e Gianluigi Maggi che è stato anche presidente della Sev ed è lo storico cassiere.

A settembre premiati i tesserati da 70 anni

Il 15 settembre – sempre nell’ambito delle celebrazioni per il 70° anniversario di fondazione – erano stati premiati, durante la serata con l’alpinista  a valtellinese Marco Confortola,   Pio Maggi, Giuseppe Crippa e Angela Invernizzi, tre soci fondatori dell’associazione. Alla serata aveva preso parte solo Crippa mentre gli altri due riconoscimenti erano stati consegnati a casa dei soci dal presidente Crimella.

Fondata il 16 agosto 1947

Era il 16 agosto 1947 quando, dopo la messa celebrata nella cappelletta di San Tomaso, il socio don Antonio Redaelli impartì la benedizione agli attrezzi, alla montagna e alla nuova società. Primo presidente venne eletto Vincenzo Masoch, valmadrerese d’adozione e campione di sci. Cinque anni dopo venne costruita una cappella a ricordo dei caduti della montagna e nel 1953, sul sentiero che da San Tomaso porta ai Corni di Canzo, una piccola pozza d’acqua venne trasformata nel fontanino del Fo.

Leggi anche:  Festa in casa della Sev premiati i tesserati da 50 anni

Il rifugio

E’ del 1957, dopo la bella esperienza del campeggio estivo, l’idea di costruire un rifugio a Pianezzo, diventato realtà nel 1964. Attiva e presente sul territorio, la Sev si è sempre distinta per l’organizzazione di iniziative ed eventi, a partire dal corso di sci per ragazzi, arrivato a quasi 50 primavere. Passando inoltre per la nascita delle sezione di atletica che annovera al suo interno l’atleta plurimedagliata Daniela Gilardi. Sono circa un’ottantina i soci che garantiscono l’apertura del rifugio tutti i fine settimana e il mercoledì con il gruppo pensionati.

Il 22 dicembre tombolata natalizia

Il 22 dicembre 21 nell’auditorium del centro culturale Fatebenefratelli  si terrà la tombolata e il tradizionale scambio di auguri. Il ricavato della serata sarà devoluto al progetto “Living land” sentieri digitali.