Ecco il modo per accontentare tutti a tavola. Una portata a base di carne e un’altra a base di pesce di lago. Per il vostro secondo del pranzo di Natale vi proponiamo un semplice quanto delizioso arrosto al latte e un ricercato quanto appetitoso involtino al lavarello.

Ecco il modo per accontentare tutti a tavola: arrosto di vitello al latte

Le dosi per 4 persone richiedono 800 gr. di fesa di vitello, 1 lt. di latte, 50 gr. di prosciutto crudo, 50 gr. di burro, farina q.b., sale e pepe nero q.b.. Se volete presentarlo col pipetto all’uso cremasco vi servono anche 200 gr. di cavolo verza, 50 gr. di parmigiano reggiano DOP, 20 gr. di burro e uno spicchio d’aglio. E poi sale, pepe nero, noce moscata e chiodi di garofano q.b. Dopo che avrete rosolato la carne col prosciutto crudo, la bagnerete col latte e la condirete con sale e pepe. Lascerete quindi cuocere a fuoco basso l’arrosto per un’ora circa. A fine cottura addenserete il fondo di cottura con poca farina. Fatto questo tocca al pipetto: tagliate le verze a fette sottili brasatele lentamente in padella con il burro, quindi conditele con spezie e sale. A cottura ultimata si unisce il Parmigiano reggiano, si dispone la verza al centro dei piatti, vi si appoggia sopra una fetta d’arrosto e si glassa la carne con il fondo di cottura. Servire ben caldo. Ottimo con un San Colombano DOC.

Leggi anche:  Come fare per preparare il vin brulè

Ecco il modo per accontentare tutti a tavola: involtini di lavarello

Per 4 persone occorrono 600 gr. di lavarello, 150 gr. di pancarrè, 2 tuorli d’uovo 50 gr. di Grana Padano DOP 6 gr. di aglio, 40 gr. di burro, 20 gr. di prezzemolo, 100 gr. di carote crude, 70 gr. di porri, 100 gr. di zucchine, sale, olio di oliva. Dopo aver pulito e filettato i lavarelli si prepara la farcitura passando al setaccio il pancarrè. Mettere una padella sul fuoco con poco olio e burro, aggiungere il pancarrè setacciato mescolandolo fino a leggera tostatura. Versarlo poi in una terrina con rossi d’uovo, grana, prezzemolo tritato. Ammorbidirlo con brodo vegetale fino a ottenere un impasto omogeneo e aggiustarlo di sale. Su un tagliere adagiare i filetti di lavarello, farcirli col ripieno e arrotolarli uno per uno. Tagliare a bastoncini fini, a parte, carote, zucchine e porri e brasarle in olio d’oliva. Adagiare il tutto in una pirolfila e far cuocere in forno per 10 minuti a 160°. Sono ottimi con polenta e sughetto di cottura montato con olio crudo. Abbinateli a un Lugana DOC.