Verrà convalidato oggi a Bologna il fermo per violenza sessuale di Raul Rodriguez Da Silva, 35 enne brasiliano accusato di aver molestato sessualmente due giovanissime a Monza e Casatenovo, rispettivamente il 19 marzo e lunedì scorso. L’uomo é stato fermato il 23 marzo a Imola dalla Squadra Mobile di Milano. Fondamentale il contributo alle indagini dato dai Carabinieri di Casatenovo. Al vaglio ci sono anche altri episodi.

Violenza sessuale su ragazzine, arrestato un 35enne

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, le indagini sono coordinate dalla Procura di Monza, Da Silva il 19 marzo scorso avrebbe seguito una 13enne di Monza mentre faceva rientro a casa. Quando la ragazzina è entrata nel portone del suo palazzo, l’uomo l’avrebbe aggredita dopo essere riuscito a intrufolarsi in ascensore con lei. Nonostante la paura, a quanto si é appreso, la giovanissima ha reagito ai palpeggiamenti del 35 enne mordendogli una mano e poi riuscendo a fuggire in casa.

Stesso episodio a Casatenovo

Lunedì scorso invece, lo stesso uomo avrebbe avvicinato un’altra ragazzina mentre faceva ritorno a casa da scuola, a Casatenovo (Lecco). Anche in questo caso il 35 enne l’avrebbe seguita dalla fermata del bus fin dentro l’androne di casa, per poi palpeggiarla e tentare di trascinarla via tappandole la bocca. L’adolescente sarebbe riuscita a sottrarsi all’aggressione urlando e divincolandosi.