Ieri la Valsassina si è fermata per tributare un doveroso omaggio, per dire addio a Ezio Artusi, 41 anni, vittima della valanga in Grignetta che venerdì ha fermato il cuore di tanti lecchesi e valsassinesi che su quel monte tanto amato hanno perso due amici, fratelli, padri, compagni. Oggi sarà Charlie, a ricevere l’ultimo abbraccio di chi gli ha voluto bene, ma anche di chi, pur non conoscendolo, si fermerà per ringraziare un giovane che ha dato tanto. A tutti. Verranno infatti celebrati nel pomeriggio di oggi, lunedì 19, i funerali di Giovanni Giarletta. La cerimonia sarà officiata alle 15.30 nella Basilica di San Nicolò.

Quella valanga in Grignetta che ha portato via Ezio e Charlie

Da venerdì il pensiero di tanti è fisso là,  nel canale del Sasso Incastrato, parete ovest della Grignetta. E’ l’ultimo posto dove Giarletta e Artusi, hanno probabilmente sorriso, stanchi ma ancora una volta felici di essere là dove dovevano essere. In parete, tra la neve, a sudare, faticare, a salire sempre più in alto. Ieri, come detto è stato salutato per l’ultima volta “l’uomo dalle mille divise”. Questo pomeriggio nella basilica di Lecco i cuori batteranno all’unisono per Giarletta che era da poco tornato nella sua Lecco dopo aver realizzato il suo sogno, scalare il Cerro Torre

Un week end tragico

E le tragiche notizie di ieri, con una serie di valanghe che hanno coinvolto le Alpi in Francia, Svizzera e Alto Adige causando diversi incidenti, tra cui due mortali (senza scampo anche una bimba di  11 anni con il suo papà)  sul versante francese, se possibile hanno reso ancora più acuto il dolore di chi ben sa che la montagna è spesso, spessissimo, sinonimo di gioia, ma a volte è anche il teatro dei più grandi drammi.

Leggi anche:  Mario Tentori, l'ultimo saluto della sua Barzago

COSA E’ SUCCESSO: Valanga in Grignetta: «Il telefono squillava ma non hanno mai risposto»

TRAGEDIA ASSURDA: Giovanni Giarletta aveva da poco compiuto la grande impresa sul Cerro Torre

IL CORDOGLIO DEL SOCCORSO ALPINO: Il messaggio del Cnsas Lombardo e del presidente nazionale

L’ULTIMA INTERVISTA: Giarletta aveva raccontato la grande scalata in Patagonia

IL RICORDO DEGLI AMICI: Stasera il mondo della montagna tributerà un omaggio a Giovanni ed Ezio