Tre slavine in poche ore in Valtellina, l’allerta rimane alta. Fortunatamente, come riporta il giornaledisondrio.it non hanno avuto conseguenze le tre slavine staccatasi sul Passo della Forcola.

Tre slavine al Passo della Forcola

Tre slavine si sono staccate nei pressi del Passo della Forcola a distanza di poche ore una dall’altra. Il passo è chiuso e nessuno in quel momento stava transitando nell’area. Nessuno è rimasto coinvolto.

Allerta

L’allerta valanghe in questi giorni rimane alto. Il pericolo sulle alpi Retiche rimane a livello 3, come riporta Arpa Lombardia:

SU RETICHE ADAMELLO E OROBIE

PERICOLO VALANGHE: 3 MARCATO
PROBLEMA PRINCIPALE: neve ventata e neve umida
Valanghe provocate: su molti pendii ripidi possibile distacco di valanghe di medie dimensioni, con debole sovraccarico.
Valanghe spontanee:  su molti pendii ripidi possibili valanghe di medie dimensioni, su percorsi abituali anche singole grandi valanghe

SU PREALPI

PERICOLO VALANGHE: 2 MODERATO  in aumento a 3 MARCATO in seguito all’insolazione
PROBLEMA PRINCIPALE: neve bagnata
Valanghe provocate: su alcuni pendii ripidi possibile distacco di valanghe di medie dimensioni, anche con debole sovraccarico.
Valanghe spontanee:  possibili scaricamenti,  distacco di piccole e medie valanghe di neve bagnata, in particolare su ripidi versanti al sole

Previsioni

Cielo sereno o poco nuvoloso; aumento della copertura  in serata da Sud-Ovest dove non si esclude la possibilità di prime debolissime precipitazioni. I recenti lastroni in quota tenderanno gradualmente a consolidarsi tuttavia, in funzione anche di una modesta sollecitazione da parte di escursionisti, potranno ancora cedere. Al di sotto del limite boschivo e sui versanti esposti ad insolazione il manto nevoso, piuttosto bagnato e prossimo all’isotermia, al mattino presenterà croste da rigelo ma in giornata tenderà ad indebolirsi repentinamente.