Marito e moglie in manette per spaccio di droga . In casa detenevano 400 di hashish e quanto serviva per confezionarlo in dosi da cedere al loro giro di clienti.

Avevano 4 etti di droga in casa

L’arresto è avvenuto ieri, giovedì 25 gennaio, per mano dei Carabinieri della stazione di Oggiono coadiuvati da personale del Nucleo operativo e Radiomobile della Compagnia di Merate, ma anche dal Nucleo cinofili di Casatenovo.  L’operazione si colloca nell’ambito dei servizi mirati a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti nella Brianza oggionese. Nei guai sono finiti i coniugi Massimiliano Vicenzoni e Erica Greco, entrambi 36enni, residenti a Costamasnaga. L’accusa nei loro confronti è di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La perquisizione della loro casa ha portato al rinvenimento di 400 grammi di hashish, ma anche di 130 euro ritenuti provento della attività illecita svolta dalla coppia.

Processati stamattina a Lecco

I due sono stati giudicati in via direttissima dinnanzi al Tribunale di Lecco questa mattina, venerdì. Convalidandone l’arresto, il giudice ha condannato Vicenzoni a due anni e quattro mesi di reclusione. nei confronti dell’uomo è stata comunque applicata la misura alternativa dell’obbligo di firma settimanale in caserma. Invece a carico della moglie è  stata comminata una pena di 11 mesi di reclusione, sospesa.