Un lungo elenco di ragazzine violentate che potrebbero ora trovare giustizia. E’ stato infatti fermato venerdì sera dalla squadra mobile di Milano un quarantenne sudamericano. L’indiziato è ritenuto responsabile di diverse moleste andate in scena tra il Monzese e il Lecchese.

Ragazzine violentate fermato un quarantenne sudamericano

Il sospettato, fermato per tentata violenza, abiterebbe nel Lecchese. Avrebbe però messo in atto i suoi crimini nella zona di confine tra le province di Lecco e Monza. L’uomo sarebbe infatti responsabile di una tentata violenza in un paese del Monzese, ma anche nella vicina Casatenovo. Sarebbe stato lui quindi ad aggredire nel pomeriggio di lunedì una giovane studentessa appena scena dal bus a Campofiorenzo. Sempre lo stesso, inoltre, il modus operandi del maniaco, solito seguire le vittime fino a casa. In questo caso il criminale sarebbe riuscito ad infilarsi nell’androne del palazzo e avrebbe tentato di trascinare va con sé la ragazzina, una quindicenne. Solo la prontezza di riflessi della studentessa, che si è divinncolata e ha iniziato ad urlare, è riuscita però a porre freno alla violenza.

L’identikit del maniaco

L’uomo è stato rintracciato grazie all’identikit realizzato dalle vittime ed ero in stato di fermo. Non si esclude però che il numero di tentate violenze ai danni di ragazzine minorenni possa essere più alto.