Raccolta fondi falsa: i Vigili del Fuoco lecchesi mettono tutti in guardia

Attenzione alla raccolta fondi falsa

“Presso la sala operativa dei Vigili del Fuoco è stato segnalato che sul territorio della Provincia di Lecco sono in atto raccolte di fondi da parte di associazioni che utilizzano il nome e l’immagine del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco” spiega l’ingegner Peppino Suriano. In particolare  alcune associazioni distribuiscono riviste ed opuscoli raffiguranti personale permanente ed attività in qualche modo riconducibili al corpo dei pompieri.

I pompieri  non chiedono soldi alla popolazione

I Vigili lecchesi assicurano che verificheranno “la legittimità delle richieste effettuate da parte di queste associazioni”. Nel frattempo ricordano però che i pompieri lecchesi non chiedono soldi alla popolazione. “Il  Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e, in particolare, il Comando dei Vigili del Fuoco di Lecco non partecipa in nessun modo ad attività di raccolta fondi”.