Pattuglione dei carabinieri, denunce e arresti nella Bassa. Weekend di controlli sulle strade della bergamasca grazie agli intensificati servizi della Compagnia dei carabinieri di Treviglio. Ancora denunce e arresti sul territorio.

In carico ai Servizi sociali finisce in carcere

A Capriate San Gervasio, i carabinieri della stazione locale hanno arrestato su ordine di carcerazione un pregiudicato italiano 40enne, residente in paese. L’uomo è stato colpito da un provvedimento restrittivo emesso a suo carico dall’Ufficio di Sorveglianza di Bergamo, dopo avergli revocato l’affidamento in prova al Servizio Sociale. Questo in seguito alla violazione delle prescrizioni derivanti dalla misura alternativa concessagli a seguito della condanna per reati in materia di sostanze stupefacenti. E’ stata quindi ripristinata la carcerazione nei suoi riguardi ed è stato portato in carcere a Bergamo.

Evaso dai domiciliari, rintracciato e fermato

A Cologno al Serio i carabinieri della stazione di Urgnano hanno arrestato su ordine di carcerazione un pregiudicato italiano 45enne, residente a Cologno. L’uomo è stato colpito da un provvedimento restrittivo emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Bergamo per il reato di evasione dagli arresti domiciliari risalente al 2017. Il 45enne dovrà scontare 10 mesi circa di reclusione nel carcere di Bergamo.

Ubriaca al volante, denunciata

A Filago i carabinieri della stazione di Dalmine hanno denunciato in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza alcolica una 32enne ucraina. La donna, dopo essere stata fermata a un posto di controllo lungo le vie cittadine, è risultata positiva all’alcoltest. Oltre al deferimento alla Magistratura Bergamasca, le è stata ritirata immediatamente la patente di guida, nonché decurtati 10 punti dalla stessa. Si prevede la revoca della patente di guida.

Leggi anche:  Lite tra parenti in strada, accoltellato un 31enne

Ruba al supermercato, denunciata

Ad Antegnate i carabinieri della stazione di Martinengo hanno denunciato in stato di libertà per furto aggravato una 27enne rumena, già nota alle Forze dell’ordine. La donna, con destrezza, ha sottratto alcuni prodotti commerciali da un supermercato del paese. Dopo l’intervento dei militari dell’Arma, la refurtiva è stata restituita alla proprietà del negozio e la donna infine denunciata alla Magistratura Bergamasca.

Porta arma abusiva, denunciato

A Caravaggio, i carabinieri della stazione cittadina hanno denunciato in stato di libertà un 50enne, residente in città, per porto abusivo di strumenti atti all’offesa. Durante un controllo del territorio, l’uomo è stato trovato in possesso di un’arma impropria.

Senza documenti, denunciato

A Verdellino, i carabinieri della stazione di Zingonia hanno denunciato in stato di libertà per il reato di clandestinità un 38enne marocchino. Lo straniero è stato fermato durante un’ordinaria attività di controllo del territorio ed è risultato sprovvisto di documenti di soggiorno. Oltre al deferimento in stato di libertà, è stata anche avviata la relativa procedura di espulsione dal territorio nazionale tramite l’Ufficio Stranieri della Questura di Bergamo.

TORNA ALLA HOME