Aziende fallite nel 2017  nel Lecchese,  300 milioni di euro in fumo.

Aziende fallite, i numeri

Lo scorso anno sono stati infatti  55 i fallimenti delle aziende di Lecco e provincia. Un numero  in calo rispetto agli anni precedenti.  Nel 2016 erano stati 67; 88 nel  2015; nel 2014 92 e nel 2013 100.

Giù la serranda di aziende storiche

Ma lo scorso anno ha decretato anche la chiusura di aziende che hanno fatto la storia del territorio come la Fratelli Agostoni sas di Pasturo, fondata nel 1972, e la Galbusera formaggi di Casatenovo fondata sempre nel 1972. Ironia della sorte il primo fallimento del 2017 è stato quello della società Modulo Zeta srl – al 100% nelle mani di Filca Cooperative – e l’ultimo che porta la data del 23 dicembre, è stato quello che ha decretato la fine dell’impero di Giacomo Fumeo: ovvero la stessa Filca.

Il commento del giudice

“Durante l’anno appena trascorso a Lecco abbiamo registrato un rallentamento nelle sentenze di fallimento e in parte sembra esserci una minima ripresa”spiega il dottor Dario Colasanti, Giudice civile e giudice delegato ai fallimenti del Tribunale di Lecco. “La situazione in realtà resta borderline perché molte aziende hanno il fiato corto. Tante sono ancora quelle che non hanno risolto i loro problemi, ma li hanno solo rinviati”.  Facendo una stima molto approssimativa del debito prodotto, tenuto conto che ogni fallimento, per quanto piccolo, arriva sempre a un milione di euro e che ci sono state istanze di gran lunga superiori… almeno a 300 milioni di euro”.

Leggi anche:  Ancora un evento violento in stazione SIRENE DI NOTTE

Tutti i dati sul Giornale di Lecco in edicola da lunedì 22 gennaio