Lutto nel mondo del calcio morto Davide Astori. Il 31enne capitano della Fiorentina era ad Udine con la squadra, dove oggi avrebbe dovuto disputare la 27esima giornata di campionato.

La tragedia di Davide Astori

Il 31 capitano della Fiorentina è stato trovato senza vita in una stanza dell’hotel “La’ di Moret” a Udine. Proprio oggi la sua squadra avrebbe infatti affrontato l’Udinese alla Dacia Arena. Astori non si è presentato a colazione e intorno alle 9.30 il massaggiatore è salito nella sua camera. Il giovane è stato trovato senza vita nel suo letto, colpito molto probabilmente da un arresto cardio circolatorio. Lo staff medico non ha potuto far altro che constatarne il decesso.  La salma è stata trasferita presso l’obitorio di Udine in attesa dell’autopsia.

Davide Astori

Il difensore Davide Astori, classe 1987, era nato San Giovanni Bianco e cresciuto a San Pellegrino Terme, nella bergamasca. Dopo l’esordio nel Ponte San Pietro, squadra satellite del Milan, aveva giocato in diversi team della provincia cremonese. Nel 2008 era approdato a Cagliari ed era poi stato dato in prestito alla Roma. A Firenze dal 2015, era diventato capitano dei viola proprio in questa stagione.

Leggi anche:  Tragedia a Olginate, stroncato a 47anni. Fatale forse una puntura di insetto

Campionato rinviato

Il Commissario straordinario della Lega Seria A, Giovanni Malagò,  ha deciso di rinviare a data da destinarsi le partite in programma per questa 27esima giornata di campionato.