Amministrazione 1, Chiesa 0. Almeno a Osnago visto che il Comune batte la Parrocchia al Tar.

Il Comune batte la Parrocchia

La vicenda  riguarda una lunga diatriba  tra l’allora sindaco Paolo Strina  e don Costantino Prina  sulle volumetrie della casa accoglienza di via san Carlo. Dopo 10 anni il Tribuinale Ammnistrativo ha di fatto dato ragione all’allora primo cittadino. Nel 2009 una parte della struttura era gravemente ammalorata, al punto tale che era frequente la caduta di calcinacci in mezzo alla strada. Una situazione pericolosa, che eveva  quindi richiesto l’intervento del Comune.LA aparrocchia voleva abbattere lo  e dal municipio era arrivata la comunicazione della diminuzione delle volumetrie. Da lì la causa e la battaglia ingaggiata tra Parrocchia e Comune, conclusasi ora a favore di quest’ultimo.

 

Tutti i particolari sul Giornale di Merate in edicola dal 12 giugno. Da pc clicca qui per la versione sfogliabile, mentre sul tuo cellulare cerca e scarica la app “Giornale di Merate” dallo store.