Giornalista di Sky muore dopo malore in palestra.

La verità dall’autopsia

Sarà l’autopsia disposta dal Pm della Procura di Monza a chiarire le cause del decesso che hanno causato la morte di Federico Leardini, 38 anni, giornalista esperto di borsa e finanza a Sky Tg 24.
Il giovane conduttore televisivo è deceduto nella mattinata di sabato all’ospedale San Gerardo di Monza dove era stato trasportato d’urgenza venerdì mattina in seguito a un arresto cardiaco mentre si stava allenando su una panca di sollevamento pesi all’interno della palestra «Extreme Fitness» a Carate Brianza.

Federico Leardini, giornalista Sky

Arresto cardiaco

Le condizioni del giornalista erano apparse  da subito gravissime. In arresto cardiaco è stato trasferito d’urgenza al San Gerardo di Monza. Leardini non avrebbe mai ripreso conoscenza ed era stato collegato, in un disperato tentativo da parte dei medici di salvarlo, all’Ecmo, il macchinario per la circolazione extracorporea. Sabato il suo cuore ha cessato di battere.

Laurea in scienze politiche e un master in relazioni internazionali. Dal 2011 era a Sky e conduceva da inizio anno una seguitissima rubrica economica «La campanella». Lascia moglie e una bimba. in tenera età.

Leggi anche:  Valanga in Grignetta, lunedì i funerali di Giarletta

 

AGGIORNAMENTI SU GIORNALEDIMONZA.IT