Furti ed evasione: in manette due giovani nomadi. Ad arrestarle, nel pomeriggio di ieri sono stati i carabinieri delle stazioni di Oggiono, in collaborazione con i colleghi di Olginate e Cremella.

Fermate giovani nomadi

I militari si trovavano a Oggiono per un servizio organizzato contro i furti. Durante uno dei controlli hanno fermato un auto con a bordo Natalia Stojanovic, 20 anni e Cristina Milnkovic, 28 anni. Entrambe risultavano residenti in un campo nomadi. Di più, la prima in teoria dal campo non sarebbe proprio potuta uscire visto che averebbe dovuto rispettare il regime degli arresti domiciliari disposto dal Tribunale di Busto Arsizio. .La più anziana delle due invece era destinataria di un ordine di carcerazione. Doveva scontare una pena residua di circa due mesi per furti in abitazione commessi in provincia di Varese. Per questo è stata trasferita in carcere a Como.

Condanna per evasione

La 20enne invece, questa mattina, è comparsa davanti al giudice del tribunale di Lecco per il processo con rito direttissimo. L donna è stata condannata a un anno e due mesi di reclusione. Niente carcere per lei, ma di nuovo gli arresti domiciliari nel campo nomadi di Baranzate, in provincia di Milano.